Bucchioni: “Gabbiadini andava ceduto in estate e andavano presi altri due attaccanti oltre a Milik”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Enzo Bucchioni, giornalista

“Quando si alza la mattina, la contraddizione Gabbiadini la sente dentro di sé per cui diventa un peso mostruoso da spostare e poi ci si mette anche la sfiga perché  queste settimane di nazionale avrebbero potuto caricare il ragazzo e invece si fa male e lo rimandano a casa. Tutto questo per dire che andava ceduto in estate e  andavano presi altri due attaccanti oltre a Milik.  Non so se è finito il periodo d’oro di Reina, ma comunque un’alternativa in porta il Napoli doveva prenderla guardando anche al futuro perché Reina non so per quanti altri anni potrà giocare a certi livelli. Il Napoli è costruito per giocare a calcio e quando si chiede alla squadra di fare altro, non può farlo perché gli riesce male. Non si può trasformare una squadra di poeti del calcio in gente che si rimbocca le maniche e diventano lottatori”. 

questa notizia ci è pervenuta tramite l’uff. stampa di Crc, decliniamo ogni responsabilità per il contenuto della stessa

Commenti

Questo articolo è stato letto 548 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!