Spal, Semplici: “Restiamo umili. Sul Brescia…”

L’allenatore della Spal, Leonardo Semplici (Lapresse)

Conto alla rovescia già iniziato, la sfida tra Spal e Brescia valida per la quattordicesima giornata di campionato di Serie B in programma il prossimo sabato alle ore 15 si avvicina sempre più. Un incontro che vedrà sfidarsi due squadre che tanto bene hanno fatto in questo avvio di campionato. Settimo posto in classifica per la Spal con 21 punti, nona posizione con 18 punti conquistati per il Brescia di Brocchi. “Si tratta di una squadra forte, con grandi qualità: ha un mix di giovani di grandi prospettiva e giocatori più esperti e per far bene bisogna affrontarla nel migliore dei modi. Vengono da una bella vittoria con il Cesena, il pareggio che hanno ottenuto nelle scorse settimane contro l’Hellas Verona la dice lunga sull’attenzione che dovremmo mettere in questa partita”, parola di Leonardo Semplici.

L’allenatore della Spal presenta la sfida contro il Brescia e analizza il momento che sta attraversando la sua squadra: “Sperano di fare bene, ma sinceramente nessuno si aspettava di essere a questo punto; su di noi adesso c’è tanta attenzione, direi che non siamo più una sorpresa e anche le altre squadre ci affrontano in maniera diversa rispetto alle scorse settimane. E’ normale che i tifosi abbiano entusiasmo, ma noi dobbiamo stare con i piedi per terra ed essere umili: quello di Serie B è un campionato lungo e difficile e bastano due partite negative per vedere la situazione attuale ribaltarsi”. Semplici parla poi del recupero di Schiavon: “Mancava dal ritiro estivo, si tratta di un giocatore importante per noi, vediamo se sarà convocabile”. Chi invece sarà sicuramente assente è Michele Cremonesi: il difensore quest’oggi è stato sottoposto ad una nuova ecografia che ha confermato la lesione muscolare al bicipite femorale. Il giocatore, dunque, dovrà osservare tre settimane di riposo assoluto, dopodiché inizierà la fase di recupero che verrà monitorata dallo staff medico giorno dopo giorno.  

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 75 volte