Padoin: “Cagliari scelta migliore. Futuro? Qui”

Simone Padoin, Cagliari (Getty)

Da talismano bianconero a nuovo beniamino del pubblico di fede rossoblù. “A Cagliari c’è un grande gruppo, l’obiettivo primario è la salvezza e dobbiamo raggiungerla il prima possibile. Vogliamo fare un campionato tutt’altro che anonimo”, firmato Simone Padoin. Il centrocampista del Cagliari racconta i primi mesi della sua nuova avventura e spiega cosa lo ha spinto ad accettare la corte del club del presidente Tommaso Giulini: “Avevo voglia di tornare protagonista e il progetto rossoblù mi è sembrato quello giusto. Non potevo fare scelta migliore, qui mi trovo benissimo”, le parole di Padoin riportate dal sito ufficiale del club. Nessun dubbio sulla scelta fatta in estate, anzi… “Ho firmato per tre anni e mi piacerebbe rimanere anche più a lungo. Andamento della squadra in trasferta? Non sempre riusciamo a fare quello che chiede l’allenatore. Anche quando si mette male, non dobbiamo scoraggiarci e reagire. Ci stiamo lavorando”.

Il Cagliari, infatti, prosegue la marcia di avvicinamento verso la gara con il Chievo Verona in programma sabato 19 novembre alle ore 15 allo stadio Bentegodi. Ieri la squadra di Massimo Rastelli ha affrontato in un test amichevole (con scopo benefico, visto che il ricavato dell’incontro è destinato alla Società Sportiva Settempeda di San Severino Marche, danneggiata dal sisma che ha colpito il Centro Italia attraverso l’acquisto di attrezzatura sportiva) la formazione Primavera allenata da Max Canzi: a decidere l’incontro un colpo di testa al nono minuto di gioco di Marco Borriello. Alla gara non hanno preso parte Melchiorri, Simone Padoin, fermo per una contusione al piede, l’infortunato Capuano ed i Nazionali.

E proprio da uno di loro arrivano notizie poco positive. Il centrocampista greco Panagiotis Tachtsidis, impegnato con la Nazionale greca ha lasciato anzitempo il terreno di gioco nella gara amichevole contro la Bielorussia: trauma contusivo distorsivo alla caviglia destra, questa la prima diagnosi dell’infortunio riportato da Tachtsidis, con lo staff medico del Cagliari che valuterà le condizioni del centrocampista una volta rientrato in Italia. Per Rastelli una preoccupazione non da poco.  

Fonte: SkySport

Commenti