Napoli, Gabbiadini: tutto in 8 gare. L’agente: “Una scintilla per il rinnovo”

Napoli, Gabbiadini: tutto in 8 gare. L'agente: "Una scintilla per il rinnovo"Gabbiadini in azione contro la Lazio  NAPOLI – Dentro o fuori. Manolo Gabbiadini si giocherà il suo futuro nelle prossime otto partite. Impossibile attendere ancora e risolvere il problema al termine della stagione. L’addio non è più da scartare e lo fa capire il suo procuratore Silvio Pagliari: “Manolo sta vivendo uno dei momenti più difficili della sua carriera: sono capitati episodi negativi come l’infortunio in nazionale oppure l’espulsione di Crotone”. Il rinnovo del contratto non è più una priorità. “A fine agosto, quando il Napoli ha rifiutato – ha spiegato l’agente in un’intervista alla Rai – fui  chiamato da De Laurentiis e Giuntoli. Trovammo l’accordo, ma adesso è  tutto congelato”.

Molto dipenderà da cosa succederà fino alla sosta natalizia. Gabbiadini sarà l’artefice del suo destino: “Andiamo a caccia di questa scintilla che finora non c’è stata. Il modulo non è il più adatto alle sue caratteristiche. Il futuro? Valuteremo nei prossimi mesi”. Tutto, dunque, è possibile: non è neanche da escludere che il talento bergamasco possa entrare in qualche trattativa, concretizzando magari lo scambio con Zaza che ieri è stato abbastanza lapidario sul suo futuro. “Lasciare il West Ham sarebbe una sconfitta personale. Non so niente riguardo ad offerte ricevute. Il Napoli, comunque, è una grandissima squadra”. Tutto dipenderà da cosa decideranno Juventus e West Ham: il diesse Giuntoli resta alla finestra e nel frattempo non molla Leonardo Pavoletti, l’ideale per il meccanismo di Sarri che ha bisogno di un punto di riferimento offensivo. La volontà del giocatore sarà decisiva e il Napoli sta facendo pressioni affinché cambi idea e accetti il progetto De Laurentiis.

LUNEDI’ LA RIPRESA DELLA PREPARAZIONE – Il Napoli si ritroverà lunedì pomeriggio al centro tecnico di Castel Volturno e Sarri potrà contare su Hamsik, Ghoulam e Koulibaly. Il capitano rientra rinfrancato dopo l’ottima prestazione offerta contro Lituania, condita dalla prodezza del 4-0. L’esterno algerino e il centrale franco-senegalese, invece, sono reduci entrambi da sconfitte e adesso si concentreranno soltanto sull’Udinese. L’obiettivo è sfatare la trasferta tabù per ripartire in campionato e cancellare così il deludente sesto posto.

ssc napoli

serie A
Protagonisti:
manolo gabbiadini

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 241 volte