Napoli, Mertens non molla: ”Lo scudetto è ancora possibile”

Napoli, Mertens non molla: ''Lo scudetto è ancora possibile''Dries Mertens (reuters) NAPOLI – La nazionale gli ha restituito entusiasmo. Dries Mertens è stato protagonista con il Belgio tanto da guadagnarsi il titolo da migliore in campo con l’Estonia: giocate da campione. Due gol, un’autorete procurata e un assist. La prestazione è stata davvero positiva. Ma nel mirino c’è il Napoli. L’obiettivo è voltare pagina al più presto. “Non è un momento positivo, ci  gira male. Facciamo anche 21 tiri in porta, ma concretizziamo poco – ha spiegato in un’intervista a Premium – siamo comunque una grande squadra, quindi rimane l’ambizione di poter vincere lo scudetto. Continuiamo a lavorare così e i risultati arriveranno”.

Ma la priorità è un’altra. Il Napoli ha due appuntamenti decisivi. “Ora pensiamo al match contro l’Udinese, poi abbiamo questa sfida in Champions con la Dinamo Kiev. Se battiamo gli ucraini e pareggiamo con il Benfica siamo qualificati e per adesso siamo concentrati su questo”. Mertens ovviamente sarà  in prima linea. Sarri lo sta schierando da falso nueve, una posizione in cui ha incantato soltanto a tratti. Sabato, però, potrebbe toccare nuovamente a lui guidare l’attacco considerando che Gabbiadini non ha ancora smaltito il problema al polpaccio che lo ha costretto al forfait dal ritiro della nazionale. Il belga è a disposizione. Il Napoli, del resto, è in cima alla sua lista delle preferenze calcistiche. “Voglio rimanere qui – conclude Mertens – e spero di rinnovare il contratto nelle prossime settimane”. L’intesa è ormai vicina: prolungamento fino al 2020.

L’ATTACCANTE – A gennaio la priorità è sempre quella di rinforzare il reparto offensivo. Le piste italiane, però, non sono semplici: Pavoletti non è convinto di lasciare il Genoa a metà stagione, per quanto riguarda Zaza tutto dipende da cosa decideranno West Ham e Juventus. Il diesse Giuntoli, dunque, non disdegna qualche talento straniero: Mitrovic del Newcastle ha le qualità giuste. Piace anche Isak dell’Aik Solna, gioiellino seguito da tutte le big europee.

LA CANDIDATURA DI DUVAN ZAPATA – Sabato sfiderà il Napoli, ma è di proprietà del club di De Laurentiis. L’attaccante colombiano è in prestito all’Udinese fino al termine della stagione: richiamarlo alla base con sei mesi d’anticipo potrebbe risolvere l’emergenza offensiva e consentire a Milik di rientrare con tutta calma. Il suo procuratore, Fernando Villarreal, lascia aperta la possibilità. “Se ne riparlerà a dicembre – ha spiegato a radio Crc – Duvan sta benissimo all’Udinese, ma accetterebbe volentieri l’ipotesi di tornare a Napoli a gennaio. Sono i due club a dover trovare un accordo diverso rispetto a quello attuale che prevede il prestito fino a giugno. E’ il momento giusto per vestire nuovamente l’azzurro. Duvan avrebbe la possibilità di mostrare il suo reale valore da titolare”. 
 

ssc napoli

serie a
Protagonisti:
dries mertens

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 205 volte