Empoli, recupera Croce. Maccarone: “Tifosi, aiuto”

L’attaccante Massimo Maccarone, due gol quest’anno con l’Empoli (Getty)

L’Empoli di Martusciello vede il derby contro la Fiorentina all’orizzonte, domenica prossima alle 15 il Castellani si vestirà a festa per la partita più attesa dell’anno. E la squadra azzurra è tornata al lavoro nel pomeriggio all’antistadio ritrovando anche buone notizie dall’infermeria, perché sono sempre maggiori le possibilità di vedere Daniele Croce in campo nel derby contro i viola: ieri il centrocampista ha svolto parte dell’allenamento con il gruppo e nei prossimi giorni Martusciello capirà se potrà davvero contarci per schierarlo titolare contro la Fiorentina. La lesione muscolare al polpaccio sta smaltendo ed i segnali sono positivi, ad Empoli c’è ottimismo. Non ci saranno invece domenica Marco Zambelli e Vincent Laurini, entrambi bloccati da problemi muscolari, ma in dubbio c’è anche Leva Mchedlidze, tornato acciaccato dalla Nazionale ed in attesa di valutare l’entità della sua lesione.

Intanto prima dell’allenamento, in sala stampa al Castellani, ha parlato il capitano azzurro Massimo Maccarone, presentando il derby di domenica contro la Fiorentina: “Negli ultimi due anni abbiamo affrontato i viola in casa ed una volta eravamo già salvi, mentre l’ultima eravamo reduci da un periodo negativo di risultato. Adesso vogliamo dare continuità ai risultati ottenuti prima della sosta e fare un bel regalo ai tifosi. La Fiorentina è una squadra forte con una classifica bugiarda, per come giochiamo noi dovremo essere bravi e concentrati”. Sul gol ritrovato dagli attaccanti dell’Empoli, Maccarone commenta così: “Stavamo vivendo una situazione anomala, ci dà autostima: i risultati venivano meno, c’era un clima diverso e più negativo. Speriamo che Pescara sia stata una svolta per tutta la squadra. La Fiorentina – prosegue il capitano dell’Empoli – è sempre la stessa squadra. Loro hanno una grande difesa, forse stanno facendo un po’ di fatica davanti”.

In estate l’ex capitano viola, Manuel Pasqual, è passato all’Empoli. Ma Maccarone confessa che “non ci ha detto niente, conosciamo anche noi l’avversario e il suo valore. I vecchi sanno quello che rappresenta la partita di domenica, ma anche i giovani e i nuovi lo stanno iniziando a capire. L’attesa la stiamo vivendo bene, con normalità”. Infine, Maccarone commenta l’obiettivo dei 100 gol: “Ci tengo sicuramente e pensavo di arrivarci anche prima. Spero di arrivarci al più presto, servono per la squadra e ora che ci siamo sbloccati non vogliamo più fermarci. Quattro anni fa eravamo a un passo dalla retrocessione in Lega Pro e ora siamo alla vigilia di un derby con la Fiorentina: non possiamo pensare che se facciamo meno bene la gente ha qualcosa da dire. Vorrei che ci fosse più spinta”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 60 volte