Udinese, Danilo chiede scusa e il caso rientra

Danilo in azione contro la Fiorentina

Udinese, il caso Danilo è momentaneamente rientrato. Probabilmente, in modo definitivo. Dopo il nervosismo del difensore brasiliano nonché capitano della squadra palesato nel corso dell’allenamento di mercoledì 24 novembre – tre scontri di gioco molto violenti durante la sessione con Adnan, Penaranda e Lodi, parole forti, tensione alle stelle e reiterati battibecchi durante la partita finale -, nella mattinata di giovedì c’è stato il tanto atteso confronto tra il ragazzo e la società friulana in cui il giocatore ha riconosciuto di aver avuto un atteggiamento decisamente sopra le righe, non consono con quelli che sono i valori richiesti da un club, un ambiente, un gruppo di professionisti da Serie A. Danilo si è scusato sia con il proprio allenatore Del Neri che ieri lo aveva allontanato dall’allenamento, visibilmente infastidito dal comportamento del proprio capitano. Sia con tutta la squadra, compagni presi di mira inclusi.

Verso la convocazione per Cagliari – Pace fatta quindi con tanto di ammissione di colpa da parte del ragazzo che adesso dovrà scontare sicuramente una sanzione pecuniaria, che sarà decisamente salata. Anche se la società friulana si riserva altri due giorni per capire con più attenzione se sia necessario intervenire ulteriormente, magari con una mano ancora più pesante. Decisivo sarà l’atteggiamento del giocatore nelle prossime sessioni di allenamento in vista della trasferta di Cagliari. A tal proposito, al momento Danilo non dovrebbe essere escluso dalla lista dei convocati per la delicata sfida salvezza in programma per la 14.a giornata contro la squadra rossoblù di Rastelli, il giocatore dovrebbe rientrare nei piani immediati dell’allenatore Del Neri. Ma sono attesi aggiornamenti (e comunicati ufficiali) più chiari nelle prossime ore. Da una tensione alle stelle, in cinque minuti di ordinaria follia nel corso dell’allenamento di mercoledì, alla serenità ritrovata. Tra Danilo e l’Udinese torna il sereno. In attesa del riscontro sul campo.
 

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 90 volte