ALTRI SPORT & VARIE

Torino, Mihajlovic: ”Per restare in alto dobbiamo prima arrivarci”

Torino, Mihajlovic: ''Per restare in alto dobbiamo prima arrivarci''Sinisa Mihajlovic (agf) TORINO – Gallo sì, Gallo no. Il Toro aspetta novità a proposito delle condizioni di salute di Andrea Belotti che, un paio di giorni fa, è finito a letto per un attacco influenzale. “Ieri stava un po’ meglio, vediamo come starà oggi e domani – prende tempo Sinisa Mihajlovic che poi commenta anche la valutazione da top player del Gallo -. Il valore di un giocatore lo fa il mercato, ma queste cifre sono esagerate per tutti. E’ un discorso che vale per Higuain, per Pogba, per Belotti e per chiunque altro: nessuno può valere 90 o 100 milioni, perché altrimenti dovrebbe vincere le partite da solo, facendo 3 o 4 gol, e invece non è così. Le cifre sono eccessive, non corrispondono ad un valore reale; poi se c’è qualcuno che li paga… Io comunque spero che Belotti rimanga al Toro almeno quanto ci sto io; e se dovesse andar via per quei soldi spero si possa rifare completamente la squadra”.

Belotti a parte, Mihajlovic in questo momento ha in mente soltanto il Chievo: “Parliamo di un’ottima squadra, che gioca bene ed è ben messa in campo. I veronesi sono molto fisici e hanno lo stesso atteggiamento in casa e fuori. Il Chievo è tosto ma noi tecnicamente siamo più forti”. Un bel Toro che ha fatto finora il pieno di complimenti ma che in classifica è al settimo posto: “Davanti corrono tutti, nessuno sbaglia, ecco perché è vietato fare passi falsi. La squadra può fare ancora di più, però il Toro avrebbe potuto avere una classifica migliore se avesse avuto meno infortunati”.

Per i granata, però, domani inizia un ciclo decisamente impegnativo: martedì il Pisa in Coppa Italia, poi la trasferta a Genova contro la Samp e il derby: “Abbiamo davanti un ciclo duro che può misurare la capacità di restare in alto. Ma prima bisogna arrivarci in alto, ecco perché si deve vincere contro il Chievo”. Infine un pensiero alle vittime dell’alluvione: “Mando la mia solidarietà. Ho vissuto quelle di Genova e so cosa vuol dire, ma in quella circostanza le istituzioni non erano preparate ad affrontare l’emergenza”.

torino fc

serie a
Protagonisti:
sinisa Mihajlovic

Fonte: Repubblica

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui