Ciciretti beffa il Cesena, è 2-1 a Benevento

Un’azione di Ceravolo in Benevento-Cesena (foto Lapresse)

La squadra di Camplone va avanti con Djuric, poi Chibsah trova il pareggio prima della fine del primo tempo. All’84’ un gran gol dell’attaccante della squadra di Baroni firma il sorpasso per i campani che tornano al terzo posto in classifica

Era chiamato a rispondere alla Spal e l’ha fatto, sul campo. Il Benevento batte il Cesena 2-1 in rimonta al termine di una partita bellissima al Vigorito: apre Djuric, poi il pareggio di Chibsah a pochi minuti dall’intervallo. Nel secondo tempo ci provano entrambe le squadre, ma alla fine è un gol all’84’ di Ciciretti (seguito anche dal Napoli) a decidere la gara. Tre punti preziosi per la squadra di Baroni che torna così al terzo posto controsorpassando la Spal, per il Cesena una sconfitta che fa male al termine di una prestazione che ha confermato la crescita sotto la guida di Camplone (subentrato poche settimane fa a Drago). Con la vittoria di oggi, il Benevento sale a quota 31 punti rosicchiando qualcosa alle due davanti: adesso la squadra di Baroni è a -1 dal Frosinone secondo e soltanto a tre punti dal Verona primo in classifica.

Djuric apre, Chibsah risponde – Il Benevento per rispondere alla Spal e tornare al terzo posto, il Cesena per confermare il momento positivo dall’arrivo di Camplone in panchina. Gli ingredienti del monday night della diciassettesima giornata di Serie B erano questi. Partono forti gli ospiti che al 3’ crea la prima occasione da gol con Dalmonte, poi però sale in cattedra la squadra di Baroni che imposta la partita e si affida al talento di Ciciretti per sbloccare la gara. La prima, grande occasione del Benevento arriva all’8’ con Del Pinto che sfiora il vantaggio con un tiro al volo che finisce alto sopra la traversa, tre minuti più tardi è Falco che in contropiede ci prova con il sinistro e va vicino al gol dell’1-0. Il Benevento crea, il Cesena si difende. Ma il risultato lo sblocca la squadra di Camplone che al 16’ trova il vantaggio con Djuric che di testa batte Cragno e firma l’1-0, interrompendo l’imbattibilità in casa dei campani che durava da oltre 500 minuti. Partita divertente, il Benevento adesso prova a rispondere e reagire allo svantaggio. Eppure è la squadra di Camplone a sfiorare il raddoppio con Dalmonte che ci prova con il destro, ribattuto da Lucioni. Al 26’ risponde Pezzi dalla distanza per i padroni di casa, ma il suo tiro finisce altissimo. Il Benevento cresce e al 28’ la grande occasione arriva sui piedi di Ceravolo che ci prova due volte, ma spreca il possibile pareggio. Il Cesena trova il 2-0 con Djuric, ma l’attaccante bosniaco è in fuorigioco ed il suo gol viene annullato. Benevento graziato, Ciciretti e compagni provano di nuovo a reagire. Al 42’ Buzzegoli sfiora il pareggio, ma un minuto dopo è Chibsah a trovarlo con un colpo di testa che batte Agazzi e riporta il risultato in parità. E’ 1-1 alla fine dei primi 45’.

Cicretti per il terzo posto – Si riparte così, dai gol di Djuric e Chibsah. Passano due minuti e Falco ci prova subito, ma il suo destro colpisce un compagno e finisce fuori. Ma la risposta del Cesena arriva immediata: al 48’ Djuric cerca la doppietta di destro, ma il suo tiro è troppo debole per impensierire Cragno. La partita è apertissima, entrambe le squadre provano a vincerla. Dalmonte ancora una volta si rende pericoloso con un destro deviato che stava per sorprendere Cragno, ma il Benevento risponde subito con il tiro di Buzzegoli che Agazzi para senza troppi problemi. Si allentano i ritmi, cresce la stanchezza. La squadra di Camplone ci riprova al 75’ con il destro di Kone che Cragno para in sicurezza, permane l’equilibrio. Sembra finita, e invece all’84’ si completa il sorpasso del Benevento: Ciciretti entra in area e con un gran sinistro a giro sul secondo palo batte Agazzi e firma il 2-1 della squadra di Baroni (espulso nel finale). Vittoria, tre punti e terzo posto riconquistato. Il Benevento risponde alla Spal, 2-1 al Cesena e favola che può continuare.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 241 volte