Lazio, Procura Figc al lavoro sulle frasi di Lulic

Lulic, esterno della Lazio (foto LaPresse)

I fatti accaduti nel derby di Roma sono all’attenzione della Procura federale della Figc, guidata dall’ex prefetto Giuseppe Pecoraro. E’ questa la posizione che trapela dalla Federcalcio all’indomani di una partita con grandi momenti di tensione, proseguita poi negli spogliatoi con la frase a sfondo razzista del laziale Lulic

I fatti accaduti in occasione del derby di ieri tra Lazio e Roma, prima, durante e dopo la partita, sono all’attenzione della Procura federale della Figc, guidata dall’ex Prefetto Giuseppe Pecoraro. E’ questa la posizione che trapela dalla Federcalcio all’indomani di una partita che ha vissuto momenti di grande tensione, proseguita poi negli spogliatoi con la frase a sfondo razzista del laziale Lulic (“Rudiger due anni fa a Stoccarda vendeva calzini e cinture, ora fa il fenomeno”).

Ispettori a bordo campo – “Gli ispettori della Procura – emerge ancora in via Allegri – erano regolarmente al lavoro ieri a bordo campo”. Tutto questo, considerando che alcuni degli episodi contestati saranno ovviamente oggetto delle decisioni del giudice sportivo di Serie A.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 235 volte