Il Napoli saluta Koulibaly, il suo 2016 è finito

Infortunio al ginocchio sinistro per il senegalese. Salterà le partite contro Torino e Fiorentina, poi partirà per le vacanze in attesa di giocare la Coppa d’Africa con il suo Senegal. Sarri perde fino a febbraio il suo miglior difensore

Arrivederci a febbraio, il Napoli saluta Kalidou Koulibaly. Dopo l’infortunio rimediato contro il Cagliari, il difensore senegalese si è sottoposto agli esami che hanno riscontrato un’elongazione del legamento collaterale esterno del ginocchio sinistro. Tradotto, Koulibaly salterà le partite contro Torino e Fiorentina del 18 e del 22 dicembre. E’ finito, dunque, il 2016 calcistico del fedelissimo di Sarri, sempre in campo e sempre per  90 minuti nelle 22 partite giocate sino a questo momento in stagione. Tranne a Cagliari, ovviamente, dove dopo 42 minuti è stato costretto a uscire per il problema al ginocchio. Ora, però, l’allenatore del Napoli non lo avrà fino almeno a febbraio, perché dopo le due settimane di terapie e riabilitazione il difensore partirà per il Gabon per guidare il Senegal nell’avventura della Coppa d’Africa 2017. E allora siamo pronti a scommettere che i tifosi del Napoli avranno una squadra in meno per la quale fare il tifo.

La parola al medico – Sull’infortunio del senegalese è intervenuto anche il dottor De Nicola, responsabile dello staff sanitario del Napoli. “Koulibaly ha avuto una elongazione, un piccolo stiramento, del legamento collaterale esterno del ginocchio sinistro”, ha spiegato. “Un infortunio che guarisce da solo, senza chirurgia. E’ un’ottima notizia perché si guarisce in 10-15 giorni. Se rispondera’ alla convocazione del Senegal sarà perché e’ in condizioni fisiche di sopportare la Coppa d’Africa. Su questo dobbiamo stare attenti noi”.

Fonte: SkySport

Commenti