Juventus, Bonucci blindato: rinnovo fino al 2021. Marotta: ”Prendere i giovani più forti la ricetta vincente”

Juventus, Bonucci blindato: rinnovo fino al 2021. Marotta: ''Prendere i giovani più forti la ricetta vincente''Leonardo Bonucci (ansa) TORINO – Doni e rinnovi, sotto l’albero di Natale. Dopo quello di Rugani e Sturaro è arrivato anche l’atteso prolungamento fino al 2021 del contratto di Leonardo Bonucci. Mancava soltanto l’annuncio ufficiale, arrivato intorno a ora di pranzo sul web. E il prossimo sarà Dybala, scadenza 2021. “Ho rinnovato fino al 2021 – ha annunciato il difensore su Instaghram -. Ho scelto la casa dove sono cresciuto e diventato grande tra i grandi. Vestirò ancora il mio 19 con orgoglio bianconero. Ancora, Fino alla Fine, un solo obiettivo: continuare a vincere! #LB19 #Bonucci2021”. Poi, ai microfoni del sito ufficiale della Juventus: “Voglio diventare ancora di più una leggenda di questa società – annuncia Leo, 291 presenze e 18 gol in bianconero, con uno stipendio che ora passerà da 3,5 a 5 milioni più bonus -, migliorando sempre e continuando a coltivare la passione che mi aiuta nei momenti di difficoltà e che mi permette di valorizzare le mie caratteristiche. Adesso arriva il bello, sono sulla vetta della montagna, sta a me essere più forte del vento che soffia per restare lassù e continuare a migliorare lungo una strada fatta di umiltà e sacrificio”. E ancora, con rinnovato tremendismo: “Finirò di migliorare quando attaccherò le scarpe al chiodo. Questa frase sembra banale, scontata, ma rappresenta la mia voglia di lottare e mettermi in discussione”.

MAROTTA: “CALDARA E GAGLIARDINI INTERESSANTI, ASPETTIAMO RISPOSTA PER WITSEL” – Oltre al consolidamento della rosa attuale, sono giorni molto caldi per due giovani della cantera dell’Atalanta. Due colpi in canna, anche se in vista della prossima estate: il centrale Caldara, prenotato per una cifra vicina ai 20 milioni, e il centrocampista Gagliardini, che ha scavalcato il compagno di squadra Kessié nell’indice di gradimento bianconero. “Sono due giocatori interessanti – conferma Beppe Marotta a Radio Anch’io -, il primo obiettivo è reclutare i migliori giovani in circolazione, è questa la ricetta vincente”. In attesa di altri Kean in arrivo dalla Primavera, la Signora segue la meglio gioventù azzurra: “Avere giovani italiani è fondamentale per far capire loro fin da subito cosa significa indossare la maglia della Juve. E noi ci stiamo attivando proprio per questo”. A gennaio, salvo nuovi clamorosi intoppi, arriverà il centrocampista belga Witsel, ora che lo Zenit San Pietroburgo si sarebbe convinto a cederlo per un’indennizzo di circa 5 milioni: “Non nascondo che stiamo lavorando su Witsel e Bentancur – aggiunge l’ad bianconero – Bentancur verrà riscattato, a fronte di un diritto di prelazione che scade ad aprile 2017. Non lo porteremo a Torino a gennaio, ma la stagione prossima. Witsel è un’opportunità perché scade nel 2017. Abbiamo avuto dei contatti con lo Zenit per anticipare l’acquisizione del giocatore. Siamo in attesa di una risposta definitiva”.

BONUCCI: “PIÚ RSPONSABILITA E TROFEI DI QUI AL 2021” – A quasi 30 anni, Bonucci ha dunque ribadito la sua scelta di vita bianconera: “Aumenta la responsabilità, uno stimolo per dare qualcosa in pià per questa maglia che sento mia. Sono contento e orgoglioso di proseguire fino al 20121 questo cammino glorioso e sempre più vittorioso. Essere una bandiera mi responsabilizza e mi fa sentire parte integrante di una grande famiglia. Dopo questi anni pieni di vittorie siamo consapevoli che vincere sarà sempre più difficile, ma la vita non sarebbe bella se non ci fosse qualcosa per cui lottare. L’obiettivo è alzare tanti trofei di qui al 2021”.

RINNOVO ANTI-PREMIER: “LUCCI CI HA LAVORATO TANTO…” – La blindatura di Bonucci è una mossa necessaria per provare a spegnere certe sirene inglesi. L’estate scorsa, e ancora in autunno, Bonucci è stato oggetto delle avances del Chelsea di Conte e soprattutto del Manchester City di Guardiola, pronto a investire per il solo cartellino di “Bonniebauer” 68 milioni di euro, una proposta senza precedenti per un difensore (il record è di 56 milioni più 4 di bonus versati dagli stessi Citizens all’Everton per Stones). La lunga lista dei ringraziamenti del centrale bianconero include anche l’agente Alessandro Lucci (“Ha lavorato tanto a questo rinnovo: anche lui è orgoglioso che questo binomio Bonucci-Juventus, questo grande amore scoppiato quasi sette anni fa possa andare avanti”), il “guru” Alberto Ferrarini (“Mi ha trasmesso molto sotto il punto di vista motivazionale”) e la moglie Martina (“Mi ha dato forza, amore e due figli stupendi)”.

juventus

serie A
Protagonisti:
Leonardo Bonucci

Fonte: Repubblica

Commenti