Lo Spezia resiste anche in 10, è 0-0 col Vicenza

Uno scatto di Spezia-Vicenza con Bellomo attaccato da due avversari (foto Lapresse)

Finisce in parità il primo anticipo della 21a giornata di Serie B al Picco: liguri in 10 uomini dal 32′ per l’espulsione di Pulzetti, ospiti che creano più occasioni e colpiscono anche un palo con Giacomelli. Nel finale, Terzi salva i suoi sulla linea

SPEZIA-VICENZA 0-0

Si apre al Picco la 21a giornata di Serie B, l’ultima del girone d’andata e l’ultima prima della lunga sosta invernale. E si apre con uno 0-0 tra Spezia e Vicenza che non vanno oltre il pari nel primo anticipo dell’ultimo turno di campionato del 2016- Padroni di casa in dieci uomini per oltre un’ora per l’espulsione di Pulzetti, ospiti che creano sicuramente più occasioni ma che, nel secondo tempo, rischiano più volte anche lo svantaggio. Alla fine, però, è un punto guadagnato soprattutto per lo Spezia, mentre il Vicenza può recriminare per le tante chance sprecate (anche nel finale) e per il clamoroso palo colpito da Giacomelli al 45′. 

Le scelte – Tridente per Di Carlo che lancia Granoche al centro dell’attacco con Piu e Piccolo sugli esterni, a centrocampo parte dal 1’ il giovanissimo Maggiore (classe ’98) con Deiola e Pulzetti. Difesa “classica” con Chichizola in porta e il quartetto composto da De Col, Valentini, Terzi e Migliore. Dall’altra parte, Bisoli risponde con il 4-2-3-1 per il suo Vicenza con Galano unica punta supportato dal tridente di trequartisti composto da Vita, Bellomo e Giacomello. Rizzo e Signori in mediana, Pucino, Zaccardo, Esposito e Zivkov in difesa con Vigorito tra i pali.

Spezia in 10, ma è 0-0 al 45’ – La partita comincia con cinque minuti di ritardo per l’infortunio al guardalinee (stiramento), ma il Vicenza parte subito bene anche perché le scelte di Bisoli in attacco premiano. Là davanti i “piccoli” funzionano, con Galano, Giacomelli e Bellomo che creano più di un’occasione. Ci prova prima Galano al 9’ con un pallonetto che non beffa Chichizola, poi Bellomo – ex di giornata – con un tiro dalla distanza al 16’: destro al volo da 40 metri che non crea però pensieri al portiere dello Spezia. La squadra di Di Carlo non è quasi mai pericolosa e al 32’ resta anche in 10 per l’espulsione di Pulzetti: brutta entrata su Signori e rosso per il centrocampista dello Spezia. E’ ancora il Vicenza adesso, e più di prima, a fare la partita: al 38’ ci prova Giacomelli con un bel diagonale, al 40’ ci riprova Galano sul cui tiro si oppone un ottimo Chichizola. E’ il portiere argentino a salvare ancora una volta lo Spezia che soffre tanto le folate offensive del Vicenza. L’ultima porta al clamoroso palo di Giacomelli che al 45’ sfiora il vantaggio e sbaglia clamorosamente una chance enorme per l’1-0 dei suoi. Il primo tempo finisce così, con lo Spezia in 10 ed il Vicenza nettamente più pericoloso.

Cresce lo Spezia, ma finisce in parità – Di Carlo ridisegna lo Spezia e i padroni di casa sembrano partire meglio rispetto al primo tempo. La prima grande occasione della ripresa, però, è ancora sui piedi di Galano che sfiora il vantaggio con un bel tiro sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma al 60’ ecco la risposta dello Spezia con la gran botta di Maggiore che sfiora il palo e fa fuori di un soffio. E’ ancora lo Spezia che al 61’ va vicino al vantaggio con una punizione insidiosa di Piccolo che finisce di pochissimo a lato della porta di Vigorito. La partita si infiamma, al 65’ torna in avanti il Vicenza che sfiora l’1-0 con un bel sinistro del solito Galano. Capovolgimento di fronte e in 60 secondi arriva un’altra occasione per lo Spezia con un gran destro di Deiola che impensierisce Vigorito. La squadra di Di Carlo ci prende gusto e nel gioco annulla l’inferiorità numerica creando molti più problemi al Vicenza rispetto ai primi 45’. Al 70’ ci prova Granoche da calcio d’angolo, è quasi un assedio adesso quello dello Spezia che attacca e si rende pericoloso in più di un’occasione. La squadra di Bisoli lentamente cala, ma al 73’ Chichizola è costretto a superarsi su un gran destro a giro di Bellomo che conclude dopo una bella azione personale. Gli ultimi minuti sono frenetici e concitati, entrambe le squadre provano a trovare il gol della vittoria. Prima lo Spezia con Piccolo, poi il Vicenza con un’azione pericolosa che risolve la difesa dei padroni di casa in qualche modo. Al 90’ l’ultima, clamorosa chance per la squadra di Bisoli che sfiora di nuovo il vantaggio ma Terzi è bravissimo a salvare lo Spezia sulla linea dopo il tiro di Rizzo. L’assalto finale è tutto degli ospiti, ma i padroni di casa resistono. E finisce così: 0-0 al Picco, un punto a testa per andare alla sosta invernale. Lo Spezia sale a quota 28 punti al decimo posto in classifica, il Vicenza invece a quota 25 al tredicesimo. Ma tutte le altre devono ancora giocare e gli equilibri possono ancora cambiare.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 289 volte