Roma, basta Nainggolan: a Udine un altro 1-0

Nainggolan regala la vittoria esterna alla Roma sull’Udinese (foto Lapresse)

Un’altra vittoria di misura, in sofferenza, come chiedeva Spalletti. I giallorossi piegano l’Udinese e continuano l’inseguimento alla Juve. Decide il centrocampista belga con una girata di destro al 12′. Dzeko sbaglia un rigore

UDINESE-ROMA 0-1

12′ Nainggolan

Cronaca e tabellino del match

Ci pensa Nainggolan. Una bella girata di destro del belga al 12’ regala alla Roma una vittoria importante anche alla Dacia Arena di Udine. La squadra di Spalletti sale a 44 punti in classifica, un solo punto in meno dalla Juve capolista (che ha però due gare in meno), e continua la lunga caccia al bianconero. Partita strana contro l’Udinese che resta a 25 punti in classifica. Ottima partenza per i giallorossi, con il gol del vantaggio, poi un rigore sbagliato di Dzeko al 18’ ha tolto certezze alla Roma. E l’Udinese è venuta man mano fuori, senza riuscire però a trovare il pareggio.

Per la seconda volta in tredici gare da quando in panchina c’è Luigi Delneri i friulani mancano l’appuntamento con il gol. E dopo la sconfitta casalinga contro l’Inter, arriva anche quella con la Roma: due di fila in questo campionato, non le aveva mai perse. Proverà a ripartire nel prossimo turno contro l’Empoli. Per Spalletti buone notizie dalla sua squadra, che ora sa soffrire, e magari vincere di misura. In attesa di avere buone nuove anche dal mercato, si può guardare al futuro con maggiore serenità.

Le scelte – Privo di Salah (in coppa d’Africa) e Perotti (per infortunio), l’allenatore giallorosso dà spazio all’ormai consolidato 3-4-2-1, con Paredes in mezzo, accanto a Strootman; e Nainggolan a far coppia con El Shaarawy dietro all’unica punta Dzeko. Delneri conferma quasi per intero la squadra che, nonostante la sconfitta, aveva fatto molto bene contro l’Inter. Unica variazione Faraoni per Widmer in difesa, sull’out di destra.

Vantaggio di Nainggolan – La Roma nei primi minuti di gara domina: le palle-gol costruite sono tante. Al 2’ un pallonetto di Dzeko, su perfetto assist di Strootman, finisce alto di poco. Al 5’ Karnezis para su El Shaarawy. Passano pochi minuti, e un altro gol pesante di Nainggolan (il terzo su quattro ad arrivare in trasferta) sblocca la gara. Splendida la sua girata di destro su assist di Nainggolan. Al 17’ l’arbitro Damato concede un calcio di rigore alla Roma per un fallo di mano di Faraoni su Dzeko. Il bosniaco dal dischetto, però, lo spara alto. E’ il suo primo errore dagli undici metri da quando gioca in serie A. Prima della sfida della Dacia Arena, ne aveva segnati tre su tre. L’Udinese ci prova con Thereau al 43’, con un cross di De Paul al 44’: Zapata però non ci arriva.

La Roma non chiude la gara nella ripresa – Delneri prova a cambiare qualcosa in avanti, con Perica al posto di Jankto, i ritmi della partita però si abbassano e di molto. Spalletti lancia Totti al posto di El Shaarawy (dal 63’). Per il capitano giallorosso è la 609^ presenza in serie A. Nel finale, Dzeko fallisce due facili occasioni per chiudere la partita. La Roma dietro però non rischia praticamente niente. Il risultato non cambia più. A Udine finisce 1-0.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 293 volte