Bologna, domenica il Toro: Verdi influenzato

Simone Verdi esulta insieme ai compagni del Bologna (getty)

Smaltita la delusione di Tim Cup, il Bologna è tornato in campo per prepararsi alla prossima partita di Serie A, che si giocherà al Dall’Ara contro il Torino. Importante dare continuità a ciò che di buono si è visto contro l’Inter in Coppa: “Ce la siamo giocata alla pari”, ha detto Roberto Donadoni dopo la sfida con i nerazzurri, persa 3-2 ai supplementari. Con i granata di Mihajlovic, reduci dalla rimonta subita contro il Milan, sarà tutt’altro che facile fare risultato.

Punto infortunati – Dopo la trasferta di Milano i rossoblu sono tornati subito al lavoro oggi verso Bologna-Torino di domenica al Dall’Ara. I titolari di martedì sera hanno svolto lavoro di scarico, allenamento atletico per tutti gli altri. Differenziato per Bruno Petkovic e Filip Helander, terapie per Umar Sadiq, Vasilis Torosidis, Daniele Gastaldello e Saphir Taider. A riposo Simone Verdi per sindrome influenzale. Verdi che comunque tornerà a breve a disposizione di Donadoni.

Prospettive – Proprio Donadoni, dopo la gara contro l’Inter ha fatto il punto sulla situazione della squadra, partendo dal calciomercato: “Quello che sarà possibile fare, faremo, altrimenti andremo avanti con questa squadra”. Per Destro un’altra partita senza gol (è a 4 reti in stagione). Donadoni ha commentato così: “Ha lottato, chiaro che balza all’occhio che non abbia fatto gol, Ha gestito bene parecchi palloni, è un processo di crescita che porterà a termine”. Su Oikonomou: “Ha fatto una buona prestazione, anche con personalità ed è una cosa che tutti gli riconosciamo. A volte concede qualcosa di troppo, cade nell’ingenuità, ma stasera ho pochi appunti da potergli fare”

Salvezza – In settimana ne ha parlato con toni duri l’allenatore rossoblu: “Si parla di salvezza e lo si fa usando il condizionale ti fa capire come i giochi non siano chiusi. Sabato dopo la partita ho sentito considerazioni che non aiutano; non abbiamo ancora raggiunto il nostro obiettivo, è sbagliato dire che non abbiamo stimoli. Questa squadra può avere limiti e difetti, ma su questo dobbiamo costruire cercando di tirare fuori il massimo”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 94 volte