ESCLUSIVA PA – Fulvio COLLOVATI: il Napoli gioca il miglior calcio, ma la Juve ha la vittoria nel DNA

PianetAzzurro questa settimana ha avuto il privilegio di intervistare in esclusiva un campione del Mondo, difensore tra le altre di Milan, Inter e Roma ed apprezzato ex dirigente. Persona disponibile ed affabile, è stato un vero piacere dialogare con lui e scoprire alcuni aspetti del personaggio Fulvio Collovati (Teor, Udine, 9 maggio 1957).

Ci spiega come si arrivò a vincere quel fantastico Mondiali in Spagna? Quale fu la componente decisiva di quell’impresa?

Una serie di combinazioni: la serenità che riusciva a trasmetterci un allenatore come Bearzot, nonostante all’esterno eravamo molto criticati . Lui ci dava forza consapevole che quello era un gruppo formato da grandi giocatori”.

Quel Brasile che eliminaste al Mondiale dell’82 è stata effettivamente la squadra con maggiore talento di tutti i tempi?

Non lo so, qualcuno sostiene che è il Brasile di Pelè quello più forte di tutti i tempi. Io so solo che in quel Brasile c’erano Zico, Falcao, Junior, Cerezo, Socrates, e tutti gli altri e se vedo il Brasile di oggi mi viene da ridere…”.

Qual è stato l’attaccante più forte che ha dovuto marcare? Alcuni si ricordano quel gol di Mark Hateley nel derby della Madunnina…

Il gol di Hateley è una cosa, lui è stato più bravo di me in quell’occasione e il tifoso milanista chiaramente e giustamente si ricorda quel gol. Io mi ricordo che attaccanti più forti di lui che ho marcato erano Bettega, Pruzzo, Boninsegna, Giordano, Paolo Rossi, Virdis, Altobelli e se vuole posso continuare ancora…

Milan, Inter, Udinese, Roma e Genoa le squadre dove lei ha giocato. A quale di queste è rimasto più legato?

A tutte le squadre in cui ho giocato. Non è una banalità, ma quando sei un professionista ti leghi fortemente alla tua squadra di appartenenza, almeno è stato così per me. A me piace ricordare i tempi , 6 anni, del settore giovanile del Milan, altri tempi…”.

Cos’è che le piaceva di meno del calcio degli anni ‘80-‘90 e di più del calcio attuale?

Il giudizio sommario di una certa stampa che aveva forza e potere, ora non è più così, il potere che avevano le società e non i giocatori. Ora tutto è cambiato e si sono capovolte le cose. Adesso è il calciatore che comanda ed è diventato una macchina commerciale, naturalmente se è bravo”.

Collovati che ha dimostrato grande competenza e qualità gestionale, come mai dopo l’esperienza a Piacenza non ha più diretto altre squadre?

Ho provato, ma l’ambiente ora non fa per me, non mi sono mai piaciuti i compromessi che orami sono radicati nel calcio attuale. Faccio e dico quello che penso, nel calcio devi mediare ed essere a volte omertoso”.

Chi è tra i giocatori attuali il suo possibile erede? Io rivedo in Rugani alcune cose che mi ricordano Fulvio Collovati.

Rugani e Romagnoli mi piacciono molto, ma rappresentano i difensori di oggi. Quelli di una  volta erano diversi: io non dormivo alla notte, avevo da marcare ogni domenica un campione. Oggi hanno memo responsabilità”.

Che idea si è fatto del Napoli?

Gioca il calcio migliore , ha un’ottimo allenatore, 7/8 giocatori tra gli undici di grande livello, ma questo non basta per vincere. La vittoria la devi avere dentro, l’abitudine a vincere non la costruisci dall’oggi al domani . La Juventus per esempio ce l’ha nel DNA”.

Con l’arrivo di Pavoletti, il Napoli per gennaio è a posto così o serve qualche altro acquisto?

Secondo me è a posto così, anzi si profilano problemi di abbondanza in attacco, e questo ora è paradossale , chi sta fuori si lamenterà”.

Il Napoli nel wee-kend affronterà il Milan. Come giudica il campionato della sua ex squadra?

Oltre le aspettative, ma ha ancora dei lati oscuri essendo una squadra giovane. Si difende bene, ma è più brava a ripartire in contropiede e il Napoli deve stare attento in questo”.

Più bravo Montella o Sarri?

Gli allenatori sono bravi quando la squadra è complice .Mi piacciono molto tutti e due, ma è chiaro che Montella, essendo più giovane, ha il futuro nelle sue mani. Sarri mi spiace che sia stato apprezzato troppo tardi perché per certi versi è innovativo, ma le sue squadre hanno sempre giocato bene”.

I pronostici di Fulvio Collovati relativi al ventunesima di A.

Milan-Napoli X, Juventus-Lazio 1, Palermo-Inter  2 e Roma-Cagliari 1”.

di Vincenzo Letizia

Riproduzione consentita previa citazione della fonte: Pianetazzurro.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 1693 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu