Cesena, c’è il Perugia dopo la gioia in Tim Cup

Il Cesena esulta per il 2-1 al Sassuolo in Tim Cup (lapresse)

Una settimana felice per il Cesena, dopo mesi davvero complicati. Nonostante la classifica in Serie B parli ancora di bianconero in pericolo retrocessione, la vittoria in Coppa Italia dà credito alla squadra di Camplone. Il Monday night contro il Perugia confermerà effettivamente se il Cesena è rinato dopo un difficile avvio di stagione.

In campo – E’ iniziata sul campo in erba del Centro Sportivo di Villa Silvia la preparazione al posticipo di lunedì con il Perugia. La prima parte della seduta di venerdì è cominciata con i bianconeri suddivisi in due gruppi: esercizi incentrati sulla forza in palestra e trasformazione sul campo per coloro che hanno giocato in Coppa mercoledì sera; attivazione tecnica con Rondo e conduzione palla per il resto del gruppo. La seconda parte dell’allenamento è stata dedicata alla tattica, con i difensori che insieme al vice-allenatore  Dicara hanno curato la fase difensiva mentre gli attaccanti hanno lavorato con Mister Camplone sui movimenti offensivi e tiri in porta. L’allenamento si è concluso con un lavoro di corsa intermittente alternato ad una partitella su campo ridotto terminata 1-1 grazie alla rete di Ciano per la squadra nera e di Di Roberto per quella rosa. Aggregato quest’oggi il difensore della Primavera Salcuni. Per sabato è prevista una seduta pomeridiana sempre a Villa Silvia con inizio alle ore 14:30.

Camplone, gioia da Tim Cup – Il Cesena è attualmente l’unica squadra di Serie B ancora presente nel tabellone di Coppa Italia e giocherà subito settimana prossima i quarti di finale contro la Roma. Così l’allenatore bianconero ha parlato dopo il 2-1 di Sassuolo: “Per noi è un risultato importante, fuori casa in campionato abbiamo sempre fatto male ma in Coppa stiamo avendo soddisfazioni. E’ un risultato che ci dà qualche sicurezza in più in vista del campionato. In queste partite si gioca molto più spensierati, mentre in campionato spesso si entra in campo un po’ contratti. Modulo? Abbiamo provato a cambiare perché fin qui abbiamo subito troppo in difesa, con un centrale in più siamo più equilibrati. Non ci possiamo fossilizzare sul modulo”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 119 volte