Ancora Piatek, Genoa batte Chievo: i risultati

4′ Insigne, 47′ e 85′ Milik

Napoli (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Ruiz, Allan, Diawara, Zielinski (76′ Verdi); Insigne (68′ Mertens), Milik (85′ Ounas). All. Ancelotti
Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Deiola, Stulac, Barillà; Ciciretti (61′ Siligardi), Inglese (65′ Ceravolo), Di Gaudio (78′ Sprocati). All. D’Aversa

Ancelotti sfida una delle squadre del suo passato confermando il 442 con Insigne ancora accentrato da seconda punta a muoversi alle spalle della punta vera: Milik. Sono proprio loro due infatti a confezionare la rete del vantaggio che arriva dopo 4 minuti (la prima della serata di A): il polacco sfonda sulla destra e cerca il compagno al centro. Iacoponi interviene ma si dimentica il pallone in area e per il “24” del Napoli è tutto facile per l’1-0 che conduce le squadre al break (nonostante le tantissime palle gol avute dai padroni di casa). La ripresa premia però immediatamente, e meritatamente, la squadra di Ancelotti, con sempre Insigne e Milik protagonisti ma capaci di scambiarsi il favore: assist del 24 e gol del 99, che fredda col sinistro Sepe per il bis. Il tris arriverà nel finale ancora con Milik su assist di Verdi. Ancelotti si prepara così al meglio per la trasferta dello Stadium. 

Fonte: SkySport

Commenti