Lo Swansea sbanca Anfield: Liverpool ko 3-2

Il Liverpool perde in casa contro lo Swansea e potrebbe dire addio alla possibilità di vincere la Premier League (Getty)

La squadra allenata da Clement si impone sul campo dei Reds e condanna la squadra di Klopp a una resa anticipata nella corsa al titolo. A segno Llorente e Firmino, entrambi autori di una doppietta. Decisivo Sigurðsson, che regala 3 punti importantissimi alla sua squadra in ottica salvezza

LIVERPOOL-SWANSEA 2-3
48′, 52′ Llorente, 55′, 69′ Firmino, 74′ Sigurðsson

Clamoroso a Liverpool: lo Swansea ultimo in classifica esce con i tre punti da Anfield e fa un passo in avanti in chiave salvezza. Il Liverpool spreca un’altra occasione per riportarsi a ridosso del Chelsea di Antonio Conte.

I precedenti
– Negli ultimi sei incontri di Premier, in una sola occasione lo Swansea ha ottenuto i tre punti contro il Liverpool, perdendo però tutti gli altri 5 incontri. In campo ad Anfield si sfidano le squadre che hanno segnato di più (Liverpool 49 gol) contro chi ne ha subiti di più (49).

Partita tattica – I Reds non possono più permettersi di lasciare per strada punti importanti se vogliono continuare a credere nella possibilità di vincere il titolo, che manca ormai dalla stagione 1989-1990. Ad Anfield arriva lo Swansea, fanalino di coda del campionato, schierato con un copertissimo 4-5-1. Il primo tempo è come da pronostico un monologo Reds, costantemente proiettati nella metàcampo avversaria, senza però essere davvero pericolosi in zona gol. L’occasione più nitida capita però alla squadra di Paul Clement con Carroll, il cui cross viene deviato sul palo. La squadra di Jurgen Klopp chiude la prima frazione di gioco non calciando mai nello specchio della porta.

Doppio Llorente – Tutto quello che non è accaduto nei primi 45 minuti, succede nella ripresa. Tra il 48’ e il 52’ l’ex attaccante della Juventus gela Anfield con uno-due micidiale, prima con un semplice tap-in dagli sviluppi di corner e poi con un preciso colpo di testa su assist di Carroll. Lo spagnolo non andava a segno dal 26 dicembre nel Boxing Day.

La reazione e il controsorpasso – Il Liverpool è una squadra tutto cuore e nei momenti di difficoltà riesce a esprimere il meglio. A ristabilire la parità ci pensa Firmino con una doppietta tra il 55’ e il 69’, il secondo di elevata qualità tecnica. Per il brasiliano si tratta del settimo e dell’ottavo gol in Premier League. Klopp e i tifosi si aspettano a questo punto un Liverpool arrembante alla ricerca spietata del terzo gol. Entusiasmo spento dal clamoroso vantaggio dello Swansea con Sigurðsson, abile a sfruttare le indecisioni concesse dai difensori del Liverpool.

Ocassione sprecata – Il finale è un assedio degli uomini di Klopp alla porta difesa da Fabianski. Firmino e compagni ci provano in tutti i modi a riacciuffare la gara e portare a casa una vittoria tanto importante quanto scontata alla vigilia. Lo Swansea ottiene 3 punti preziosissimi in ottica salvezza, in attesa della altre partite della giornata. Il Liverpool butta al vento una ghiottissima occasione per tornare in corsa per il titolo e insidiare il Chelsea capolista, che in caso di vittoria si porterebbe a +10.

Fonte: Sky

Commenti