Empoli-Udinese, le pagelle: Mchedlidze decisivo, Fofana non pervenuto

Empoli-Udinese, le pagelle: Mchedlidze decisivo, Fofana non pervenutoLevan Mchedlidze (lapresse) EMPOLI

SKORUPSKI 6,5 – Due soli interventi ma puntuali: sia sulla conclusione di Zapata che sul bolide di Jankto si fa trovare ben piazzato.
LAURINI 6,5 – Dalla parte sua non si passa. Frena bene sia le iniziative di Jankto che le rare incursioni di Thereau. (11’st VESELI 6.5 – Ha il merito di pennellare il cross perfetto per la testa di Mchedlidze in occasione dell’1-0).
BELLUSCI 6,5 – Calamita quasi tutti i palloni aerei.
COSTA 6,5 – Vince a spallate tutti i duelli con Zapata e Thereau.
PASQUAL 6,5 – Le sue discese a sinistra rappresentano a lungo lo sbocco principale della manovra dell’Empoli.
KRUNIC 6 – Dopo un buon primo tempo cala un po’ nella ripresa, in cui perde d’efficacia in fase offensiva.
BUCHEL 6 – Gara oscura, di schermo davanti alla difesa.
CROCE 6,5 – Come un diesel, cresce alla distanza. Raddoppia alla perfezione Pasqual nella ripresa limitando De Paul ed è il punto di riferimento della squadra per rialzare il baricentro.
PUCCIARELLI 5,5 – Si dà da fare ma fatica a trovare la posizione ma non riesce mai ad avere un guizzo interessante (27’st TELLO 5,5 – Spezzone di gara anonimo in cui rimedia un giallo evitabile che lo costringerà a saltare la gara di Crotone).
MACCARONE 6 – Dà vita a un avvicente duello fisico con Samir. Non incide ma ha il merito di consentire alla squadra di alleggerire la pressione avversaria (33’st THIAM sv Esordio promettente in A. Da rivedere).
MCHEDLIDZE 7 – Il gol da solo vale il prezzo del biglietto. Lo stacco aereo in terzo tempo è d’autore.

UDINESE

KARNEZIS 6 – Incolpevole sul gol.
FARAONI 6,5 – Di gran lunga il migliore dei suoi. A destra chiude ogni buco. Non gli riesce il miracolo di arginare anche Mchedlidze in occasione del gol.
DANILO 6 – Gara senza particolari sbavature.
FELIPE 6,5 – Tampona bene gli inserimenti a turno di Mchedlidze e Maccarone, aiutando spesso in raddoppio di marcatura Faraoni.
SAMIR 6,5 – Vince alla distanza il duello fisico con Maccarone ed è uno dei pochi a cercare la linea di fondo nella ripresa.
FOFANA 5 – Non pervenuto. Da uno con il suo fisico e con la sua corsa ci si deve aspettare decisamente qualcosa in più.
HALLFREDSSON 5,5 – Si limita a tamponare davanti alla difesa. Modesta la sua regia (18’st KUMS 6 – Al contrario di Hallfredsson prova a far qualcosa in più per dare una manovra lineare alla squadra).
JANKTO 6,5 – Dal suo piede nascono le iniziative più pericolose. Skorupski gli nega l’1-0. (40’st MATOS sv)
DE PAUL 6 – Ci mette tanta buona volontà ma finisce anche lui per cadere nel vortice di confusione che inghiotte la squadra nella ripresa.
ZAPATA 5,5 – Ha un paio di spunti discreti nel primo tempo ma finisce anche lui per perdere i duelli a spallate con Bellusci e Costa. (10’st PERICA 5 – Il suo ingresso non porta alla squadra i benefici previsti).
THEREAU 5,5 – Si vede soprattutto in fase difensiva quando aiuta i compagni sui calci d’angolo. Poco e mal servito, non trova mai la posizione giusta per far male.

serie A

empoli calcio
udinese
Protagonisti:
levan mchedlidze

Fonte: Repubblica

Commenti