Roma, Dzeko: “Visto? Non sono così molle…”

Edin Dzeko, attaccante della Roma (Getty)

Il quattordicesimo gol di Edin Dzeko è stato ancora una volta fondamentale per la sua Roma, grazie al suo numero nove la squadra giallorossa è riuscita a conquistare la vittoria contro il Cagliari di Rastelli. Una risposta sul campo anche al suo allenatore, che in settimana lo aveva elogiato (“Edin è un calciatore divino”, aveva detto) ma lo aveva anche spronato a essere più cattivo. I numeri sono dalla sua parte e Spalletti può applaudirlo e godersi la ventesima rete complessiva in stagione del suo attaccante.

“Ho fatto il mio” – “Questa sera ho fatto quello che voleva il mister, sono stato molto cattivo – ha detto nel post gara il bosniaco ai microfoni di Sky Sport – nel primo tempo per tutti noi è stata una gara difficile e io ho sbagliato un’occasione su una bellissima palla di De Rossi. Nella ripresa però ho fatto il mio, dobbiamo andare avanti così. Quella di stasera è una vittoria molto importante perché è stata una gara molto difficile. Il Cagliari è una buona squadra e lo ha dimostrato anche stasera. Per noi era fondamentale vincere e abbiamo fatto il nostro lavoro. Dobbiamo guardare solo a noi stessi, avevamo detto che dovevamo vincere anche per 1-0 perché anche così si vince. La difesa fa il suo lavoro e noi davanti facciamo il nostro. Ora ci riposiamo e domenica ci sarà un’altra partita importante. Juve e Napoli? C’è solo la Roma, pensiamo a noi e a vincere le nostre partite”.

Le parole di Spalletti – “Se Dzeko mi ricorda il Batistuta dello Scudetto? Sono sempre stato convinto delle sue qualità – ha detto lo stesso Spalletti dopo la gara commentando la partita del suo giocatore – è un giocatore che ho voluto stimolare anche nei giorni scorsi perché so quanto è bravo. E’ anche molto estetico nelle sue giocate e per questo dicevo che a volte lo vorrei più cattivo. E’ sempre molto pulito e non fa mai gol sporchi, ha movenze eleganti. Quello di stasera è un gol molto bello ed è stato correttissimo con il difensore che lo marcava”, ha concluso. Un’altra rete e un’altra grande prova di forza di Dzeko, che ha così potuto replicare alle punzecchiature del suo allenatore.

Fonte: SkySport

Commenti