Mertens è l’uomo in più del Napoli

Dries Mertens, il folletto azzurro, scoperto centravanti da Sarri, è , attualmente in una forma straordinaria ed il suo apporto in attacco è divenuto, quanto mai fondamentale. La sua capacità di calarsi nel ruolo di prima punta ha dell’incredibile. Merito anche di Sarri che è riuscito ad intuire le qualità offensive dell’ex esterno sinistro della squadra partenopea. Il nazionale belga ha già realizzato 16 gol in stagione, di cui 12 in campionato e 4 in Champions League. Continuando su questa strada Mertens potrebbe rendere la stagione in corso la più prolifica della sua carriera, eguagliando quella 2011-2012, quando realizzò ben  27 reti con la maglia del PSV. Nel mese di dicembre e gennaio, il nuovo capocannoniere del Napoli è stato unico, non solo a segnato gol a grappoli ma ha messo lo zampino anche nelle altre segnature dei compagni. Insomma numeri fantastici che confermano l’importanza di Dries nello scacchiere di Maurizio Sarri.

Commenti