Stop per Callejon dopo 113 gare consecutive in maglia azzurra, Giaccherini in allarme

Josè Maria Callejon, uomo ovunque della formazione di Sarri, dopo ben 113 presenze consecutive con la casacca del Napoli, dovrà, per forza fermarsi. Un raptus di follia, sabato a Bologna,  ha causato l’espulsione che ha fatto scattare, automaticamente,  la squalifica da parte del giudice sportivo, il quale ha infatti,  appiedato, per una giornata, lo spagnolo. Sostituire Callejon non è assolutamente facile, in quanto è insostituibile, un secondo Callejon non esiste e questo il tecnico azzurro lo sa bene, tuttavia alternative valide ci sono, mai come in questa stagione, il Napoli può contare su una rosa ampia e competitiva, con due giocatori validi per ogni ruolo. Secondo logica l’indiziato numero uno a prendere il posto dell’esterno destro, ex Real, è Giaccherini;  l’ex nazionale di Conte sarebbe la soluzione più logica, però potrebbe anche giocare il neo acquisto Pavoletti al centro dell’attacco, con Mertens ed Insigne ai lati. Ma  credo che Sarri non scombussolerà l’assetto della squadra, che con il folletto belga prima punta,  ha trovato la quadratura del cerchio. Quindi mi aspetto che giochi Giaccherini sulla corsia destra alta, mente Maggio sostituirà Hysaj, anch’egli squalificato, come terzino destro.

Commenti