Juric: “Gli azzurri hanno talenti favolosi e grande gioco, noi dobbiamo essere aggressivi, Pavoletti è strepitoso”

Napoli-Genoa, vigilia dell’anticipo della ventiquattresima giornata di serie A in casa rossoblù. A Pegli si è tenuta la consueta conferenza stampa della vigilia, con Ivan Juric che ha presentato la gara del San Paolo, che vedrà di scena il grande ex Pavoletti:

Gli azzurri stanno giocando un grande calcio e hanno dei talenti favolosi: se vuoi vedere una bella partita guardi quelle del Napoli. Dovremo essere aggressivi e attaccare quando il Napoli ce ne darà l’opportunità. Pavoletti è un grande giocatore, lo conosciamo, e in area di rigore è strepitoso. Tutto dipenderà da cosa decide Sarri. Cosa migliorare? Abbiamo perso tanti punti per i calci piazzati, dobbiamo lavorarci e guardare con fiducia al futuro. Bisogna trovare l’equilibrio giusto in campo, dobbiamo giocare senza essere prevenuti: è questa l’interpretazione giusta. Non mi piace quando prendiamo gol subito, nei primi minuti: voglio concentrazione“.

Sui nuovi arrivati: “Sono soddisfatto di Danilo Cataldi e Oscar Hiljemark. Hanno talento e se fanno qualche errore è normale in questa fase.Morosini? E’ pronto, ma devo fare delle scelte quando ho più giocatori per lo stesso ruolo. Negli ultimi 10 giorni stiamo lavorando molto bene, ho una buona squadra e tutti potranno crescere. Laxalt si allena con determinazione e sta continuando a fornire buone prestazioni: lo vede forte, come sempre. Lazovic? Ha fatto un ottimo girone d’andata e tornerà presto a giocare come sa. Veloso si sta riprendendo, ha lavorato tutta la settimana e sto pensando se inserirlo da inizio partita o in corso“.

fonte-gianlucadimarzio.com

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!