Cassano, sms a Insigne: “Il Bernabeu fa paura…”

Cassano e Insigne in una foto pubblicata sul profilo Instagram @insignesfamily

Antonio Cassano avverte Lorenzo Insigne, a due giorni da Real Madrid-Napoli, gara d’andata degli ottavi di Champions League. L’ex delle merengues avrebbe mandato un sms all’attaccante di Frattamaggiore, suo grande amico: “Non alzare gli occhi in alto, perché quello stadio non finisce mai”, avrebbe scritto Fantantonio secondo quanto riportato da Il Mattino.

Il monito di Don Fabio – Anche Fabio Capello, che ha guidato il Real Madrid per due stagioni, ha dato un consiglio al Napoli: “Per i napoletani giocare nel Bernabeu è la realizzazione di un sogno anche se sarebbe meglio se Cristiano Ronaldo non giocasse – ha detto a Fox sports – Il Real Madrid, se viene pressato, soffre, il pressing del Napoli potrebbe essere la carta vincente. Altra carta vincente sarà la velocità degli inserimenti senza pallone che Sarri ha disegnato sempre bene per il Napoli”.

“A Madrid la partita non finisce mai” – “Ma, attenzione: quando si gioca nel Bernabeu non bisogna disputare una partita normale, ma un match super – ha aggiunto Don Fabio – perché, solo giocando al di sopra delle proprie possibilità, delle proprie qualità, tirando fuori quel qualche cosa che i giocatori hanno dentro, si può fare quello che l’allenatore spera di vedere in campo. Serve un Napoli compatto, aggressivo, che gioca con la stessa facilità con la quale gioca in casa”. Fabio Capello si è rivolto direttamente all’allenatore del Napoli Maurizio Sarri: “State attenti che a Madrid la partita non finisce mai. Se pensi di averla già vinta, o di aver portato a casa un buon risultato, ti condannano. In bocca al lupo, Napoli”. 

Fonte: SkySport

Commenti