Pescara, Oddo confermato in panchina

Massimo Oddo, confermato allenatore del Pescara (Getty)

Dopo la pesante scofitta contro il Torino, le riflessioni delle ultime ore e i colloqui in società, il club biancazzurro ha deciso di non cambiare e di non sollevare dall’incarico l’attuale allenatore. A confermarlo una nota ufficiale pubblicata sul sito della società abruzzese

“Dopo una lunghissima giornata fatta di confronti e valutazioni, la Delfino Pescara 1936 con decisione unanime prosegue con la guida tecnica affidata a Massimo Oddo e il suo staff di lavoro”. Con questo comunicato la società abruzzese mette fine a una lunga giornata di pensieri e riflessioni e decide di non cambiare la guida tecnica della squadra biancazzurra. Oddo rimane così l’allenatore della formazione attualmente ultima in classifica con 9 punti. Dopo le parole del presidente Sebastiani (con lo stesso tecnico che sembrava intenzionato ad abbandonare l’incarico) è arrivata la nota del club che ha così chiarito una volta per tutte la vicenda. “Domani ore 14:30  – continua il comunicato del Pescara – ripresa degli allenamenti a porte chiuse presso il centro sportivo della Delfino Pescara 1936 Poggio degli Ulivi”.

Le parole di Sebastiani – La pesante sconfitta di Torino (che ha fatto seguito a quella del turno precedente contro la Lazio) aveva indotto il Pescara e lo stesso allenatore a riflettere sulla strada migliore da percorrere. “Penso che quando succedono queste cose le responsabilità le hanno tutti, non solo il tecnico – aveva detto Daniele Sebastiani dopo il fischio finale – dobbiamo riflettere, penso che non è una questione di rischiare il posto o no. Stiamo parlando di persone con coscienze e attributi. Vedendo il primo tempo di oggi viene da pensare che abbiamo sopravvalutato la rosa a disposizione. Il confronto con l’allenatore? Ci siamo sempre seduti insieme per parlare delle nostre problematiche”. Un incontro che in mattinata c’è stato, ma soltanto con i calciatori. “Io e il direttore Leone abbiamo incontrato la squadra per capire i problemi – ha aggiunto lo stesso presidente in mattinata – prenderemo le nostre decisioni. Oddo non era presente all’incontro perché volevo parlare con i ragazzi e capire da loro se esistono dei problemi che dal di fuori noi non vediamo, ma loro mi hanno ribadito che non è così. La squadra ha ribadito che metterà massimo impegno. Le voci su Massimo sono dettate dal momento, quello che succederà lo vedremo noi con l’allenatore”.

Leone: “Ho trovato un Oddo più fiducioso” –
Con il passare delle ore, Oddo (che sembrava intenzionato a rassegnare le dimissioni) ha dimostrato di non volersi arrendere, come ha poi confermato dal ds Luca Leone: “Qualcosa bisogna fare per superare il momento. Stamattina ho visto l’allenatore e l’ho trovato abbattuto ma non arreso, la mia indole è costruttiva. Siamo di Pescara e vogliamo il bene del Pescara. Ho visto un Oddo più fiducioso, magari oggi sembra tutto sbagliato ma stiamo cercando di mettere assieme i cocci, di fare un passo indietro per ricompattare il tutto. La società non interrompe il rapporto né la fiducia verso l’allenatore, fino a quando non ci sono segnali definitivi da parte dell’allenatore di lasciare per noi Oddo è ancora l’allenatore del Pescara”. Dunque non ci sono stati i segnali di cui parlava Leone e ora la decisione definitiva è stata presa. La squadra rimane nelle mani di Massimo Oddo.

Fonte: SkySport

Commenti