Chievo, Maran: “Non vogliamo fermarci”

Rolando Maran, allenatore del Chievo (Getty)

I gialloblù salgono a 35 punti e non si fermano, così l’allenatore su Sky Sport: “Dobbiamo avere motivazioni sino all’ultimo secondo del campionato, questa squadra sta spingendo e vogliamo arrivare più in alto possibile”

L’ha detto e ridetto: “Vogliamo continuare a stupire”. Così Maran nelle ultime interviste, per il suo Chievo non vuole alcun limite. Quest’oggi, poi, altra vittoria in campionato, Birsa  e Castro affondano il Pescara del Boemo. Successo importante, ora i gialloblù salgono a  35 punti. Undicesimo posto e “nessuna voglia di fermarsi”. Queste le parole di Rolando Maran.

“Fino all’ultimo secondo dobbiamo avere motivazioni” – Siamo una squadra matura, siamo entrati in campo consapevoli di ciò che dovevamo fare. Abbiamo costruito tanto e abbiamo centrato 3 punti meritati in una gara mai davvero in discussione. Dobbiamo avere motivazioni sino all’ultimo secondo del campionato, questa squadra sta spingendo al massimo e vogliamo arrivare più in alto possibile”. Sui singoli: “Ho visto una buona prova da parte di tutti. Il centrocampo ha dato ritmo alla squadra. Castro e Birsa sono stati bravi a segnare”. Continua Maran: Ci sembrava un sogno arrivare vicini al campionato dell’anno scorso, ora abbiamo addirittura dei punti in più. Credo vada dato merito ai ragazzi per quello che stanno facendo e non bisogna dare per scontata la vittoria di partite del genere. È vero, la curva ci sostiene sempre, ma in questo stadio talvolta basta sbagliare un passaggio per sentire delle critiche, invece dobbiamo renderci conto del grande campionato che stiamo facendo. Questa classifica è frutto del lavoro in settimana – afferma Maran in sala stampa nel post partita – sembrava facile, ma noi l’abbiamo resa tale attraverso un approccio giusto, non dobbiamo dimenticare che il Pescara la settimana scorsa ha rifilato cinque gol al Genoa”. Infine: “Abbiamo fatto una buona gara che non è mai stata in discussione. Ora andiamo a giocarci le partite con lo sprito e il coraggio giusti. E’ una squadra che vuole prendere il massimo”. Un pensiero sull’ex Napoli de Guzman, schierato davanti la difesa in un ruolo inedito: “De Guzmán lo sto provando in questo ruolo già da un paio di settimane – dice Maran – ho pensato che questo fosse il momento giusto per lui e sì, si è rivelata una mossa azzeccata.“

Fonte: SkySport

Commenti