Arbitri sotto tiro, Ferrero si trasforma in difensore: “Basta, lasciamoli lavorare”

Arbitri sotto tiro, Ferrero si trasforma in difensore: "Basta, lasciamoli lavorare"Massimo Ferrero  MILANO –  “Basta rompere i c…. agli arbitri! Parliamo di cose serie”. Con queste parole forti, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, al suo arrivo in Lega per l’assemblea elettiva, ha criticato l’escalation di proteste nei confronti dei direttori di gara delle ultime settimane. E anche Zeman non vede complotti pro-Juventus.

“VALERI UN GRANDE ARBITRO” – “Io per primo ho fatto delle polemiche in passato, ma ho capito e non l’ho fatto più perché penso che il lavoro dell’arbitro sia molto difficile – ha spiegato Ferrrero – Non bisogna dare alibi ai giocatori perché non c’è gara senza arbitri. Valeri per me è un grande arbitro. Lasciamo lavorare gli arbitri. E’ un brutto mestiere”.

“CREDIAMO ALLA BUONA FEDE” – “Se parliamo di torti diamo un’immagine sbagliata del calcio italiano – ha aggiunto il numero uno blucerchiato -. Dobbiamo credere alla buona fede. Capisco che ti rode quando perdi i tre punti. Dobbiamo essere costruttivi fuori dal campo. Dobbiamo essere accaniti, nemici e competitivi in campo. Dobbiamo dare un’impressione bella. Poi mandiamo in televisione gli arbitri perché questa è una guerra senza interlocutore”.

ZEMAN: “LA JUVE NON HA AVUTO PIU’ FAVORI DI ALTRE” –  “Le polemiche per gli aiuti arbitrali alla Juventus? Non credo che quest’anno la Juve abbia avuto più favori arbitrali ma sicuramente in Coppa Italia giudicare da rigore l’intervento di Reina è stato sbagliato”. E’ il pensiero di Zdenek Zeman, allenatore del Pescara e spesso mai tenero nei confronti dei bianconeri, intervistato da Premium Sport. “Un aiutino c’è sempre per tutte le squadre. Gli arbitri magari giudicano in maniera diversa rispetto a quello che c’era. Ma come sbagliano i giocatori così sbagliano anche gli arbitri”.

serie A

Protagonisti:
massimo ferrero

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 242 volte