Lega Serie A, altra fumata nera per il presidente: “Prima lo statuto”

MILANO – Dopo il nulla di fatto dello scorso 20 febbraio, slitta ancora l’elezione del nuovo presidente della Lega di Serie A. L’Assemblea dei club infatti oggi non ha votato, decidendo di affrontare prima il tema della riforma dello statuto, e dunque rimane aperta. Nell’incontro odierno, durato complessivamente meno di 40 minuti, è stata espressa dalle società una indicazione di voto largamente maggioritaria per la rielezione di Tavecchio alla presidenza della Figc.

Non sono bastati dunque dieci giorni per ricomporre la frattura tra chi chiede una nuova governance, con un presidente più simile ad un ad, in grado di operare con più poteri, e chi invece è più propenso allo status quo. I presidenti della massima serie si ritroveranno quindi il prossimo 3 aprile, data in cui è stata fissata la nuova assemblea elettiva che tecnicamente rimane aperta. L’assemblea ordinaria della Lega Calcio si presenta così all’appuntamento elettivo della Figc in programma lunedì 6 marzo, confermando il presidente uscente Maurizio Beretta e i due consiglieri federali Claudio Lotito e Gino Pozzo.

Lega calcio

Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti