Il Liverpool vince senza brillare: 2-1 al Burnley

Georginio Wijnaldum in rete contro il Burnley (Foto Getty)

Minimo sforzo, massimo risultato. Si può sintetizzare così il successo casalingo del Liverpool sul Burnley nel posticipo della 28^ giornata di Premier League. La squadra di Klopp parte male e dopo appena 7 minuti si ritrova in svantaggio: colpisce Barnes, che in spaccata sfrutta al meglio l’assist di Lowton. Il gol a freddo è una mazzata per i padroni di casa che non riescono a trovare le solite geometrie di gioco. Nel primo tempo le occasioni nitide prodotte sono praticamente zero, fino al recupero, quando Wijnaldum trova l’1-1 dopo un doppio tentativo ravvicinato.

Nella ripresa i Reds non riescono ad alzare il ritmo, ma riescono comunque a completare la rimonta. La firma Emre Can, che al quarto d’ora tira un bolide da fuori area che si infila all’angolino basso. Il resto della partita è un tentativo confuso del Burnley di riagguantare il pareggio, con Mignolet che non viene mai chiamato in causa. Dall’altra parte il Liverpool vuole chiuderla ma i suoi attaccanti non sono in giornata di grazia. In pieno recupero gli ospiti hanno l’ultima chance: la conclusione da pochi passi di Lowton finisce però alta sopra la traversa. Klopp conquista tre punti e allunga momentaneamente a +5 sull’Arsenal, che ha due gare da recuperare.

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 122 volte