Serie B, il punto della 30^ giornata: il Frosinone cade a Bari. La Spal supera il Cesena e vola in vetta alla classifica

Nella 30 ^ giornata di serie B il Bari torna alla vittoria superando la capolista Frosinone per 1-0. Il gol decisivo porta la firma di Furlan. Il Frosinone perde il primato in classifica e un’imbattibilità che durava da 7 turni. Bari che sale al quinto posto.

Gara sottotono quella tra Benevento e Virtus Entella. Ad evere le occasioni più nitide sono gli ospiti. Il portiere Cragno è stato provvidenziale per ben tre volte. Un punto a testa che porta il Benevento a quota 48 e l’Entella a 43.

1-1 tra Cittadella e Perugia. Al 13′, per il Cittadella, apre le marcature Litteri. Pareggia Di Carmine su rigore al 50’. Veneti e umbri salgono a quota 44 punti.

La Spal supera il Cesena 2-0 e vola in vetta alla classifica, aspettando il posticipo del Verona. Antenucci e Mora chiudono la gara.  Per la Spal espulsi Costa e Mora.

La Salernitana batte 2-0 il Brescia. Reti di Coda e Donnarumma nella ripresa. Per le rondinelle espulso Blanchard nel finale di gara.

Lo Spezia supera 2-1 l’Avellino. Gara molto bella e giocata a viso aperto. A sbloccarla è l’Avellino con Ardemagni su un cross di D’Angelo. Il pareggio arriva ad opera di Granoche con la complicità del portiere Radunovic.  Il gol vittoria porta ancora la firma di Granoche su assist di Piccolo.

Latina-Carpi 0-1. Decide la gara un gol di Mbagoku al 25’. Con questi tre punti il Carpi aggancia Virtus Entella e Novara al nono posto. Buona gara del Latina, ma la vittoria non arriva. I padroni di casa restano al quart’ultimo posto in classifica, invischiati in piena lotta salvezza.

Nel derby piemontese, Novara e Pro Percelli di dividono la posta in palio. La gara termina 0-0.

La Ternana batte 2-1 il Trapani. Esordio vincente per mister Liverani. A decidere la gara una doppietta di Di Noia. Nel finale arriva la rete di Coronado. La squadra umbra agguanta il Trapani a 26 punti.

Il Vicenza batte il Pisa 2-1. Partita emozionante. Nonostante l’inferiorità numerica, il Vicenza ribalta il risultato grazie ai gol di Ebagua e Urso su calcio di rigore. Con questa vittoria la squadra vicentina scavalca proprio il Pisa e si tira fuori dalla zona a rischio.

Nel posticipo di questa sera il Verona e l’Ascoli pareggiano 0-0. Occsione persa per la squadra scaligera, la quale non riesce a raggiungere la Spal in testa alla classifica. Un palo di Ganz e un rigore sbagliato da Romulo dicono di no ai tre punti. Dopo tre sconfitte consecutive l’Ascoli muove la classifica.

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.