Lorenzo Insigne e il rinnovo, la situazione

Due anni e pochi mesi di contratto, ma anche la certezza che ad oggi non ci sono i presupposti per legarsi più a lungo a questo Napoli. Lorenzo Insigne, tra i protagonisti di questa stagione agli ordini di Sarri, si sta consacrando come uno dei calciatori italiani più importanti anche in chiave Nazionale. Sette gli assist vincenti, dieci i gol realizzati: questi i numeri riguardanti solo il campionato che ci consegnano un calciatore determinante come pochi in Serie A. Il futuro, però, resta nebuloso. In Europa tante le società pronte a investire tanti su di lui in estate: in Italia ci pensa soprattutto Fassone, nuovo ad del Milan dopo il closing. In Europa praticamente tutti: Arsenal, Atletico Madrid e Liverpool tra le altre. Tutte società pronte a riconoscere al calciatore uno stipendio da almeno cinque milioni di euro netti a stagione. E i diritti d’immagine. E il calciatore? E’ tifoso del Napoli, vorrebbe restare e rinuncerebbe anche a sponsorizzazione con società come ‘Mondadori’ e ‘Adidas’ che da tempo lo allettano solo per il club partenopeo. Ma chiede anche alla società uno sforzo economico che De Laurentiis non pare disposto a riconoscere. Il club ha messo sul piatto, bonus e diritti d’immagine compresi, tre milioni netti l’anno.

 

fonte-tmw

Commenti

Questo articolo è stato letto 962 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!