Nainggolan:”Sono felice a Roma, perché cambiare?”

Il centrocampista belga parla a Sky Sport UK: “Sapevo dell’interesse del Chelsea, ma a volte si preferisce la qualità della vita ai soldi. In futuro vedremo”. Non è certo di rimanere anche Alisson: “Dipenderà dal riscatto di Szczesny”

“A Roma sto bene, la città è bellissima, il tempo è spesso buono e la mia famiglia lì è contenta. A volte non si sceglie per i soldi, ma per la qualità della vita che non è uguale dappertutto”. Radja Nainggolan ha trovato nella capitale la sua isola felice. Eppure le tentazioni per il Ninja non sono mai mancate: “Sapevo dell’interessamento del Chelsea e c’era la possibilità di trasferirmi, ed è tutto quello che mi sento di dire. Datemi il sole e verrò in Premier League, perché a Roma sono felice. Lì ci giocano diversi miei compagni di squadra, è senza dubbio il miglior campionato del mondo – dice il centrocampista belga a Sky Sport UK -. Sono felice dove sono, quindi perché dovrei rinunciare a tutto per ripartire da capo? A volte nella vita bisogna prendere delle decisioni difficili. Potete continuare a parlarmene, sarà sicuramente una domanda che mi farete ogni anno, ma non mi va di parlarne ora. Se ci saranno situazioni le valuterò a mercato aperto, ora sono concentrato sul presente. Sono di nuovo qua con il Belgio, ero dispiaciuto di non essere stato convocato a novembre perché credevo di aver disputato un buon Europeo. Ero stato cacciato per motivi che non dipendevano da me”.

Alisson: “A fine stagione parlerò con i dirigenti” – L’incognita del futuro in casa Roma non riguarda solo Radja Nainggolan. Chi non è certo di rimanere in maglia giallorossa anche il prossimo anno è il brasiliano Alisson Becker. “Ora penso alla nazionale, ma a fine stagione deciderò quello che sarà meglio per me stesso, per la Roma e per il Brasile. Szczesny è un grande portiere ma il suo prestito alla Roma sta per finire. Se l’intenzione della società è quella di rinnovare il prestito o acquistarlo dovrò parlare con i dirigenti – ha detto il portiere verdeoro dal ritiro della Nazionale -. Sono al 100%, mi sono allenato bene in Italia. Ho avuto la possibilità di giocare diverse partite. Non è il massimo perché io voglio giocare sempre, ma disputare un match ogni settimana negli ultimi 21 giorni mi ha permesso di arrivare qui con il ritmo gara giusto”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 116 volte