Pro Vercelli, Longo: “Non abbassiamo la guardia”

Moreno Longo, allenatore della Pro Vercelli (fcprovercelli.it)

Reduce da cinque risultati utili consecutivi, i piemontesi se la vedranno con il Latina: “Non trascuriamo i dettagli, servirà una Pro da battaglia”, ha detto Longo in conferenza. “La Serie B è un campionato spietato, non bisogna mai abbassare la guardia”.

La Pro Vercelli continua nel suo cammino: il pareggio 1-1 con l’Hellas Verona dell’ultimo turno di Serie B ha significato il quinto risultato utile consecutivo e la conseguente uscita dalla caldissima zona retrocessione. Ora, di fronte, ci sarà il Latina, in uno scontro diretto per la salvezza: “Credo che ogni partita lasci sempre qualcosa da cui prendere spunto”, ha detto Moreno Longo in conferenza stampa. “La partita con il Verona lascia spazio a una crescita per il gruppo: abbiamo fatto un’ottima partita, però dobbiamo migliorare la gestione del vantaggio e degli ultimi minuti; soprattutto come una squadra forte come quella scaligera. Non bisogna trascurare nessun dettaglio”.

Doppio valore – Con in Latina gara da sei punti: “Sono dell’avviso che il campionato non finisce a Latina: vedo poco equilibrio nell’approcciarsi alle partite. A Latina servirà una Pro da battaglia – ha continuato Longo – loro stanno raccogliendo meno di quello che stanno seminando, giocano a calcio e hanno buone qualità. Stanno aspettando una penalizzazione e questo può essere un vantaggio: per assurdo, in queste situazioni il gruppo si cimenta ulteriormente. Non dobbiamo sottovalutare l’impegno, dovremo faticare e lavorare tanto. Che sia una partita fondamentale è ovvio: è uno scontro diretto, ma dopo questa ci saranno altre 10 partite. Bisogna mantenere un certo equilibrio”. Sugli indisponibili: “Bani è squalificato, ma recuperiamo Altobelli, che si è allenato con il gruppo in settimana: sarà convocato. Spero di recuperare anche Morra il prima possibile. Vajushi e La Mantia? Hanno ricominciato a correre, ma i tempi sono ancora abbastanza lunghi: ci vorrà ancora un mesetto. Sarebbe una fortuna averli per le ultime cinque o sei partite di campionato”.

Latina – Sugli avversari, Longo ha detto: “Affronteremo una squadra che sta bene: sono molto organizzati, si vede la mano di Vivarini. Servirà grande attenzione a tutte le situazioni che si creeranno. Davanti hanno tre giocatori di altissimo livello, dovremo essere bravi a non concedere l’uno contro uno. Di Martino? Lo ritroviamo dopo tante partite: la rabbia è passata per la partita di La Spezia, siamo concentrati sulla partita che dovremo fare noi. Non ha senso tornare su quel rigore. Dobbiamo essere bravi a sfruttare il nostro momento positivo, senza mai perdere l’umiltà. La Serie B è un campionato spietato, non bisogna mai abbassare la guardia”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 94 volte