“Es tu colpa”: Higuain, doppietta al Napoli con dedica a… De Laurentiis


Come in un film. L’uomo più atteso a prendersi il ruolo di protagonista, con tanto di colpo di scena e finale a sorpresa. Nel modo più bello, più sorprendente, più emozionante: dipende dai punti di vista. D’altronde Higuain, allo stadio San Paolo, è abituato a vivere notti speciali. Lo scorso 20 maggio, contro il Frosinone, riuscì a battere uno storico record della storia del calcio italiano in rovesciata. Sotto la pioggia, con una tripletta e con una corsa contro il tempo. Esatto, anche in questo caso come in un film.L’ultimo atto del suo triennio azzurro, concluso in trionfo. Prima di quello che a Napoli è ormai diventato il grande tradimento. Domenica il ritorno tra i fischi, prestazione anonima quella del ‘Pipita’ e pareggio in campionato tra azzurri e bianconeri. Questa sera la seconda sfida in pochi giorni contro la sua ex squadra. Stesso palcoscenico, stessa accoglienza ma copione completamente diverso. Con Higuain a mostrare il meglio del suo repertorio, già al 32’, con il primo gol che gela Reina e il San Paolo.Una conclusione secca e precisa. Improvvisa, come la pugnalata nel cuore dei napoletani. Che un anno fa impazzivano per i suoi gol mentre oggi lo fischiano, senza sosta. A loro Higuain ha lanciato un messaggio, eloquente. Dito puntato verso la tribuna e labiale inequivocabile: “Es tu colpa!”. Destinatario del messaggio? Il presidente Aurelio De Laurentiis, al quale il ‘Pipita’ aveva imputato i motivi del suo addio già nella prima conferenza stampa da calciatore della Juventus. “Con lui non avevo più rapporti, il suo modo di pensare non era il mio: non volevo restare un secondo di più”, dichiarò a luglio l’argentino. Messaggio ribadito anche questa sera, in maniera ancor più eclatante. Davanti ai 50 mila del San Paolo, come a voler dire “è colpa sua se non sono più uno di voi”.In campo, poi, lo spettacolo è straordinario. Napoli e Juventus mettono in scena un vero spot per il calcio italiano. Gol, emozioni e pathos. Qualificazione chiusa dopo i gol del ‘Pipita’? Macchè. Gli ex compagni di squadra rispondono a Higuain, infiammando il San Paolo. Se l’argentino, a Napoli, è ormai simbolo del tradimento, c’è chi come Marek Hamsik ha giurato amore eterno alla maglia azzurra. La prima risposta è proprio dello slovacco. La seconda, invece, di chi al centro dell’attacco di Sarri ha raccolto l’eredità del ‘Pipita’: quel Dries Mertens arrivato a 27 gol stagionali e a cui sono bastati appena 10 secondi dall’ingresso in campo al posto di Milik per sfruttare l’errore di Neto e segnare il 2-2. Poi Lorenzo Insigne, cuore di Napoli nella squadra azzurra. Insomma, i tre calciatori più rappresentativi contro colui che lo scorso anno ha fatto sognare i tifosi azzurri con i suoi gol.La Juventus perde la partita ma guadagna la qualificazione alla finalissima di Coppa Italia, la terza consecutiva (è la prima volta che accade nella sua storia). Con la doppietta decisiva dell’uomo più atteso, Higuain che contro il Napoli ha già segnato 4 gol con appena 5 tiri. La conclusione che premia il protagonista di una storia che, nonostante l’addio del ‘Pipita’ la scorsa estate, dà la sensazione di non essere finita. /it/es-tu-colpa-higuain-doppietta-al-napoli-con-dedica-a-de-laurentiis

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu