Inzaghi: “Sfavoriti dall’arbitro, due punti persi”

L’allenatore biancoceleste commenta il 2-2 di Genova: “Bravi per la reazione ma avremmo meritato la vittoria, due punti persi. Siamo arrabbiati perchè l’arbitro non ci è piaciuto, siamo stati penalizzati in tre episodi”

Pari e spettacolo tra Genoa e Lazio, doppio botta e risposta a Marassi. Biglia e Luis Alberto rispondono a Simeone e Pandev, permettendo a Simone Inzaghi di portare a casa un pareggio. “Ma sono due punti persi perché per il gioco creato avremmo dovuto vincere – ha commentato l’allenatore biancoceleste in conferenza stampa – Abbiamo trovato un Genoa che non ci ha regalato nulla, ha fatto una partita di cuore e forse noi siamo stati poco cattivi in zona gol. Abbiamo sbagliato quel qualcosa che ci avrebbe permesso di vincere la partita. Ci aspettavamo un Genoa arrembante. La partita l’abbiamo fatta noi, Juric lo conosciamo bene, è bravo a preparare le partite. Non parliamo di calo fisico, abbiamo fatto un’ottima gara e abbiamo speso molto. Ma dobbiamo analizzare perché al primo tiro in porta prendiamo gol. Abbiamo avuto una grande reazione con occasioni clamorose, quella di Lombardi, Milinkovic e Immobile con Lamanna che è stato strepitoso”. Simone Inzaghi recrimina per le occasioni fallite ma anche per qualche decisione del direttore di gara: “Ci siamo innervositi perché la direzione arbitrale non ci è assolutamente piaciuta. Sono tre gli episodi dubbi: c’era un rigore nel primo tempo su Keita, poi quello su Parolo con conseguente espulsione di Burdisso e poi ancora su Keita. Capita a tutti di avere giornate storte, ma noi oggi siamo stati molto danneggiati da quello che è successo in campo. Ora però dobbiamo guardare avanti, senza cercare alibi. Ma sul risultato finale hanno influito le decisioni arbitrali. Sul primo e sul terzo episodio c’erano gli addizionali di porta vicini, forse in quello del primo tempo di Keita non potevano aiutarlo. Spiace perché erano tre punti fondamentali. Onore al Genoa, noi dobbiamo lavorare su quello che abbiamo sbagliato. Mentre a Cagliari è stato giusto il pareggio, oggi meritavamo la vittoria. Bravi comunque a riprenderla”.

Questo, invece, il commento di Lucas Biglia: “Noi volevamo vincere mentre il Genoa voleva uscire da una situazione complicata. Non mi piace parlare degli arbitri ma alcuni episodi possono cambiare la partita. Abbiamo sbagliato con il Napoli e oggi, le squadre dietro si avvicinano. Abbiamo ancora tutto tra le nostre mani.Abbiamo due giorni per riposarci, venivamo dalle fatiche con le Nazionali e dalle tante sfide molto probanti come quelle di Coppa Italia e contro il Napoli. La qualificazione in finale di TIM Cup ci ha fatto rilassare un po’. Prima di gare simili c’è sempre tanta tensione, ma questa non è una scusa. Oggi non siamo riusciti a fare ciò che il tecnico ci aveva richiesto, lo abbiamo messo in campo solo per brevi tratti”.

Nel finale è arrivato il gol di Luis Alberto, felicissimo nel post partita: “Per me è molto importante aver siglato questo gol, non ho giocato molto finora, ma in questi 10 minuti ho approcciato bene alla sfida. Lavorerò per farmi trovare pronto e per guadagnarmi più minutaggio. Manca una giornata in meno al termine del campionato. Il momento per me era difficile ed ora sono felice per aver siglato la rete del pareggio, devo ringraziare i miei compagni. Dedico il gol a mia moglie e a mia figlia. Davanti a me ho tanti compagni che hanno condotto un’ottima stagione, ma spero di poter sfruttare le mie opportunità al meglio”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 62 volte