Le pagelle di Napoli-Udinese: Jorginho cresce, Thereau non punge

NAPOLI
REINA 6:
mantiene la sua porta imbattuta per la seconda volta di fila, quasi un record. Fortunato sul palo di Zapata, attento tra i pali e nelle uscite.
HYSAJ 6: più offensivo nel primo tempo, più prudente nella ripresa. Nel complesso una prova senza sbavature.
ALBIOL 6.5: giganteggia fino all’intervallo e tiene botta anche nel secondo tempo, quando l’Udinese prova a reagire. Preciso anche nel lavoro di impostazione.
KOULIBALY 6: fa a sportellate con Zapata e riesce a domarlo, anche se concede all’ex compagno un pericoloso colpo di testa, nell’azione del palo.
STRINIC 6: ormai ha superato Ghoulam nelle gerarchie sulla fascia sinistra e conferma di essere all’altezza del ruolo, senza strafare.
ALLAN 7: ritrova il gol proprio contro la sua ex squadra e non esulta. Ruba palloni e corre a perdifiato finché resta in campo.
DAL 26’ st ROG 6: entra quando i giochi sono ormai fatti e si limita all’ordinaria amministrazione.
JORGINHO 7: mezzo voto in più per l’assist in verticale per Mertens, nell’azione che sblocca il risultato. Anche lui sta finendo la stagione in crescendo.
HAMSIK 6.5: gli manca solo il gol, che sfiora in un paio di occasioni. Ma è sempre il punto di riferimento dell’offensiva azzurra.
Dal 34’ st ZIELINSKI sv: partecipa alla festa.
CALLEJON 7: arriva anche lui in doppia cifra in campionato, come Mertens, Insigne e Hamsik. Un premio meritato per la duttilità e lo spirito di sacrificio dello spagnolo.
MERTENS 7: festeggia con il gol numero 21 in campionato (27 in stagione) i passi avanti per il rinnovo del suo contratto. Ormai è un centravanti vero.
Dal 33’ st MILIK sv: morde il freno, in attesa che arrivi di nuovo il suo momento.   
INSIGNE 6: meno brillante rispetto alle ultime prestazioni, paga la fatica per le 32 partite di fila da titolare.
 
UDINESE
KARNEZIS 6:
limita i danni per un tempo e non ha colpe sui gol di Mertens e Allan, un po’ in ritardo sul tris di Callejon.
WIDMER 6.5: è il migliore del suo pacchetto arretrato, tiene a bada Insigne e si batte fino alla fine.
HEURTAUX 5.5: cala molto alla distanza, dopo essersi battuto molto bene fino all’intervallo.
DANILO 5.5: si fa bruciare in velocità da Mertens e gli concede il tiro del primo gol azzurro. Meglio sui palloni alti.
ADNAN 5: deve adattarsi nel ruolo di marcatore esterno e non ci riesce. Colpevole sui gol di Allan e Callejon.
BADU 6: un po’ condizionato dall’ammonizione subita dopo pochi secondi, ma prova lo stesso a fare la sua parte.
HALLFREDSSON 5: perde nettamente il duello con Jorginho e si scuote solamente nella ripresa, quando ormai è troppo tardi.
JANKTO 6: meno incisivo rispetto ai suoi standard, anche se si rende pericoloso con un tiro cross al volo.
Dal 33’ st EVANGELISTA sv.
DE PAUL 5: fatica a trovare la posizione e passa la serata a rincorrere gli avversari, spesso correndo a vuoto.
DAL 6’ st PERICA 5.5: un po’ meglio del compagno, se non altro per l’impegno. Ma gli manca la concretezza per incidere.
ZAPATA 6: il suo cartellino appartiene al Napoli e ce la mette tutta per mettersi in mostra, colpendo il palo di testa nella ripresa.
THEREAU 5: non è la sua serata, presenza impalpabile in attacco e poco utile anche quando arretra a centrocampo.
DAL 25’ st MATOS 5.5: nemmeno lui riesce a lasciare il segno, nonostante la buona volontà.

ARBITRO MASSA 6: gli tocca una partita abbastanza facile e la gestisce fischiando il meno possibile.

serie A

udinese calcio
ssc napoli
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti