Torino, infortunio De Silvestri: out 20 giorni

Lorenzo De Silvestri esulta insieme alla squadra (getty)

Effettuati gli esami strumentali, l’esterno granata dovrà stare fuori 20 giorni per una lesione al bicipite femorale della coscia destra. Gioia per il ritorno in campo, intanto, per Danilo Avelar: “Il Toro è una grande famiglia, sono stati mesi durissimi ma ora sto bene”

Buoni i segnali che arrivano a Sinisa Mihajlovic dal suo Torino dopo il 3-1 contro il Chievo Verona: la squadra c’è, ha trovato un discreto equilibrio e già lavora in vista della prossima stagione. Da giocare, però, ci sono ancora le ultime giornate di questa Serie A: domenica, all’Olimpico, arriverà la Sampdoria. I granata non potranno sicuramente fare affidamento su Lorenzo De Silvestri, che, come si legge dal comunicato ufficiale del club, “svolti gli esami strumentali ha evidenziato una lesione di minima entità al bicipite femorale della coscia destra che verrà nuovamente rivalutata tra circa una decina di giorni. Attualmente la prognosi si può stimare intorno ai 15-20 giorni. Campionato dunque quasi finito per l’esterno granata. Programma personalizzato anche per i giocatori attualmente indisponibili, ovvero Ajeti, Iturbe, Molinaro e Obi.

Avelar: “Il Toro è una grande famiglia”

Dopo essere stato costretto a trascorrere quasi un anno out per infortunio, Danilo Avelar è tornato titolare proprio nell’ultimo weekend a Verona. Il brasiliano ha raccontato a Torino Channel il suo percorso di recupero, ringraziando il Torino per la vicinanza: “Sono stati mesi durissimi, per l’infortunio al ginocchio e poi per una serie di problemi muscolari, ma ora finalmente sto bene. Il Toro è una grande famiglia, tutti mi sono stati vicini con incoraggiamenti e parole di conforto, ogni giorno”, ha detto l’esterno ex Cagliari. “La Società, lo staff tecnico, quello medico, i compagni, persino i tifosi che incontravo per strada non mi hanno mai fatto sentire solo, per cui adesso voglio dire: grazie a tutti”.

Cairo: “Nessuna chiamata per Belotti”

Il presidente granata ha fatto chiarezza in settimana sulla situazione di Belotti: “Mi faccio sempre dare l’elenco degli accrediti e ho visto che sono venuti a vedere le nostre partite gli addetti di tante belle squadre. Per il momento, però, nessuno mi ha telefonato per chiedermi di Andrea. Stiamo facendo una bella squadra, lui fa trenta gol con noi e andiamo in Europa… poi va al Mondiale fa dieci gol e lo vinciamo, ma non dite al mio vecchio mister, Ventura, che l’ho detto, perché non voglio mettergli pressione…”, ha scherzato.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 90 volte