Juventus, infrazione al perone per Rugani

Daniele Rugani, difensore della Juventus (Getty)

La stagione di Daniele Rugani potrebbe essere già finita. Il difensore bianconero non era stato convocato per la partita che la Juventus ha giocato a Bergamo venerdì sera e anche se l’allenatore Massimiliano Allegri aveva rassicurato sulle sue condizioni nel corso della conferenza stampa, gli accertamenti a cui si è sottoposto il calciatore hanno dato un esito non positivo in vista delle prossime partite. Rugani, infatti, soffre di una infrazione della corticale della testa del perone, come riporta una nota ufficiale della società piemontese.

Il bollettino medico del club

“A causa della persistenza della sintomatologia post-contusiva al ginocchio destro – scrive la Juventus in una nota medica ufficiale – Daniele Rugani in data odierna è stato sottoposto a controllo TAC che ha evidenziato la presenza di una infrazione della corticale della testa del perone. Il calciatore verrà valutato e monitorato nelle prossime settimane”. Dopo aver saltato la sfida contro l’Atalanta lo scorso venerdì sera, il giocatore sarà pertanto di certo assente nel prossimo delicato impegno dei bianconeri a Montecarlo contro il Monaco (in programma mercoledì e valido per la semifinale di andata della Champions League). Una situazione in evoluzione che verrà valutata ancora nelle prossime settimane, anche se si può ipotizzare una fine di stagione anticipata per il numero 24 della formazione allenata da Massimiliano Allegri.

Nuova seduta di allenamento a Vinovo

Intanto a Vinovo continua la preparazione della squadra in vista del prossimo impegno europeo; dopo essere tornata da Bergamo nella notte tra venerdì e sabato, la formazione bianconera è tornata subito al lavoro. Il conto alla rovescia è già cominciato da un giorno, la sfida al Monaco si avvicina sempre di più. Dopo l’allenamento di recupero sostenuto ieri dai giocatori impegnati a Bergamo contro l’Atalanta, questa mattina Allegri e il suo staff hanno guidato la squadra in una nuova seduta dedicata non solo al lavoro tecnico e atletico, ma anche alla parte tattica, curando i movimenti e i meccanismi da replicare allo Stade Louis II contro i monegaschi mercoledì sera. Domani, a due giorni dalla gara, il gruppo sarà nuovamente a Vinovo per una seduta fissata al mattino, l’avvicinamento al match di Montecarlo prosegue.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 179 volte