Roma, Pallotta: “Totti sarà direttore tecnico”

Francesco Totti, capitano della Roma (Getty)

Come riporta Il Messaggero, da Boston il presidente del club giallorosso ha reso noto quale sarà il prossimo incarico dell’attuale numero 10 della formazione di Spalletti: “Con Francesco avevamo già parlato di futuro, Monchi avrà molto da imparare proprio da lui”

Le parole del presidente

A due giorni dalla conferenza stampa del nuovo direttore sportivo giallorosso Monchi, che ha di fatto ufficializzato il termine della carriera da calciatore di Francesco Totti alla fine di questa stagione, anche il presidente del club della capitale James Pallotta si è espresso sull’argomento. Quest’ultimo avrebbe infatti rilasciato alcune dichiarazioni a Il Messaggero che hanno così reso noto il prossimo impiego che verrà ricoperto dall’attuale numero 10 della squadra allenata di Luciano Spalletti. “Con Francesco avevamo già parlato di tutto questo e del suo futuro – ha detto Pallotta – lui sarà il direttore tecnico della società e Monchi avrà molto da imparare proprio dallo stesso Totti”.

Un addio “nel silenzio”

Sempre sulle pagine de Il Messaggero, poi, vengono raccontati anche alcuni retroscena riguardanti questo finale di una gloriosa carriera, arrivato un po’ a sorpresa in un modo certo inatteso. Si parla di “messaggi nel silenzio”, soprattutto quello del capitano che ad oggi non ha ancora mai espresso pubblicamente la sua reale volontà ma che si è limitato ad ascoltare le decisioni prese e comunicate da altri. La data del termine della storia d’amore, lunga e felice, fra Totti e la sua Roma è già stata fissata; il prossimo 28 maggio all’Olimpico contro il Genoa il capitano saluterà il campo e il calcio giocato prima di dedicarsi (forse) a una nuova tappa della sua storia con il club della sua vita. Gli amici avevano suggerito a Francesco che lui stesso avrebbe potuto comunicare la decisione finale sul suo destino: “Quella sarebbe stato la strada per uscirne bene”, scrive Il Messaggero.

L’annuncio del club

L’occasione si era presentata pochi giorni prima del derby, quando lo sponsor tecnico del calciatore gli aveva riservato una giornata particolare in occasione della presentazione delle sue nuove scarpe. Tutti si aspettavano una parola, un gesto che potesse confermare quanto invece ha detto Monchi qualche ora dopo. Nessun annuncio per bocca dello stesso capitano, è toccato così alla società fare chiarezza. Il giorno dell’addio si avvicina e agli amici Francesco non avrebbe nascosto tutta la sua tristezza. Da Boston poi sono arrivate anche le parole del presidente ribadite dall’amministratore delegato Umberto Gandini. La decisione dunque è ormai stata presa, non dallo stesso Totti ma soprattutto dall’ambiente, pronto a salutare la bandiera giallorossa, la leggenda di Roma, il capitano che per un’intera carriera ha difeso unicamente due colori.

Verso un ruolo societario

Appesi gli scarpini al chiodo Francesco potrà così avere un ruolo operativo nella nuova Roma di Monchi – sempre che alla fine le parti trovino un accordo che consegni ufficialmente a Totti il suo nuovo ruolo. Le parole di Pallotta giunte e dagli Stati Uniti aiutano a capire quale potrebbe essere il prossimo ruolo dell’attuale numero 10 giallorosso, che si avvia silenziosamente al termine della sua carriera da giocatore.

Fonte: SkySport

Commenti