Roma, Spalletti perde Dzeko per la Juventus: a rischio anche Nainggolan

ROMA – Spalletti perde Dzeko per la partita con la Juventus. Il centravanti bosniaco, 27 gol in campionato (37 in totale) ha rimediato una lesione di primo grado al polpaccio nella sfida di San Siro col Milan. Per lui uno stop di 10 giorni. Le cattive notizie per il tecnico non sono terminate: a forte rischio anche Nainggolan, anche lui per un problema al polpaccio. Il centrocampista ha un versamento e non è detto possa recuperare per l’incontro con i bianconeri.

Proprio il belga ha giurato fedeltà alla Roma. Intervistato dal suo compagno di squadra Szczesny, ha rilanciato sul suo futuro in giallorosso: “Sono rimasto perché ho deciso di fare una scelta di vita, mi piace come si vive qui”, ha detto al portiere polacco. In estate il centrocampista ha ricevuto offerte da parte dei migliori club europei, declinate per continuare la sua carriera nella capitale. Un’avventura che potrebbe durare a lungo: “Restare alla Roma per i prossimi cinque anni? Mi piacerebbe restare”, ha concluso Nainggolan.

Non la pensa allo stesso modo Mario Rui. Il terzino ha faticato nella sua prima stagione in giallorosso, complice un infortunio al crociato durante la preprazione. Una volta rientrato, però, il portoghese non ha sentito la fiducia di Spalletti, come dimostrano le 6 presenze stagionali: “Se dovesse rimanere Spalletti probabilmente andremo via”, ha dichiarato l’agente del giocatore ai microfoni di Radio Kiss Kiss. “Con un nuovo allenatore magari ci sarà un confronto. Il mio assistito merita una delle prime tre squadre d’Italia, e accetterebbe con piacere di andare a Napoli. Lì c’è Sarri che lo conosce alla perfezione”.

as roma

serie A
Protagonisti:
radja nainggolan
mario rui

Fonte: Repubblica

Commenti