Sampdoria, stagione finita per Viviano

Emiliano Viviano, portiere della Sampdoria, costretto a fermarsi per problemi al ginocchio (Getty)

La sfortunata stagione di Emiliano Viviano si conclude in anticipo; il portiere della Sampdoria – già costretto a fermarsi per numerosi settimane nella prima parte dell’annata – sarà sottoposto a nuovi controlli al ginocchio infortunato, quello già operato per la rottura del crociato nel 2011 e che gli aveva dato problemi al menisco anche nel 2014. Quella che inizialmente sembrava essere solo un’infiammazione al tendine si è rivelata un problema più serio del previsto, come confermato anche dagli ultimi controlli effettuati. Viviano si era fermato nuovamente nella rifinitura di sabato, e non era pertanto partita per la trasferta di Roma. Per risolvere definitivamente il problema fisico, il portiere dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico.

Prove tecnico-tattiche a Bogliasco

La tipologia di operazione verrà valutata meglio nelle prossime ore, quel che è certo è che il calciatore – che si era già fermato a causa di un’infrazione allo scafoide – dovrà restare ancora lontano dai campi, in attesa che i nuovi controlli rivelino l’entità reale del suo problema fisico. Un campionato sfortunato, che presto si concluderà e potrà poi ripartire dal prossimo ritiro con il gruppo di Marco Giampaolo. I tempi stimati infatti parlano di un paio di mesi per il completo recupero. Prosegue intanto la prefazione dei blucerchiati, impegnati domenica prossima in campionato contro il Chievo. Dopo due giorni di riposo la squadra è tornata a lavorare a Bogliasco, sui campi del Mugnaini (come scrive il club sul suo sito ufficiale) “lo staff – dopo una riunione tecnica – ha diretto sul prato principale del centro sportivo un lungo allenamento ad alta intensità – a base di esercitazioni tecnico-tattiche per lo sviluppo della resistenza atletica”.

Infermeria

Alla seduta odierna hanno preso parte anche i Primavera Titas Krapikas e Michal Tomic mentre sul fronte infermeria (oltre a Viviano) va segnalato che Bartosz Bereszynski ha svolto un programma personalizzato di scarico a causa della contusione al polpaccio destro rimediata domenica a Roma. Angelo Palombo fermato dalla lombalgia è stato sottoposto a lavori specifici tra terapie e fisioterapia. Per la giornata di domani, giovedì, la squadra sarà nuovamente impegnata in una seduta mattutina per avvicinarsi nella maniera migliore alla gara col Chievo e cancellare così il pesante ko contro la Lazio.

Fonte: SkySport

Commenti