Cittadella, Venturato: “Play-off? Proviamoci”

Roberto Venturato, allenatore del Cittadella (fonte lapresse)

L’allenatore del Cittadella alla vigilia della sfida col Vicenza: “I play-off non dipendono solo da noi, se non ci arriviamo è perché non abbiamo fatto bene come le tre davanti. Arrivare a giocarsi per la Serie A sarebbe il coronamento di un sogno”

Due partite alla fine del campionato, con il Cittadella quinto ma ancora incerto sulla partecipazione ai play-off. Gli spareggi per la promozione, al momento, non si giocherebbero a causa del distacco di punti tra il Frosinone terzo e il Perugia quarto. Il Cittadella, con i suoi 60 punti, è proprio una delle squadre che può accorciare questo svantaggio, portandolo al di sotto dei dieci punti per far sì che si giochino i play-off. Ecco perché la partita di domani contro il Vicenza sarà fondamentale. “Dobbiamo essere bravi domani ma non dipende tutto da noi in chiave play-off – ha dichiarato l’allenatore Roberto Venturato in conferenza stampa – Credo che questa squadra abbia fatto un grande campionato, un gruppo che ha ottenuto grandi risultati tutto l’anno. I play-off dipendono da una regola che conosciamo da inizio anno, se non ci arriviamo è perché non abbiamo fatto bene come le tre davanti, riconosciamo i meriti agli avversari che hanno saputo correre più di noi”.

“I play-off sarebbero il coronamento di un sogno”

Sugli ultimi 180 minuti del campionato: “In queste due partite può succedere che ritorni un gap minore da permetterci di fare gli spareggi, dobbiamo aver la qualità mentale di non lasciare nulla di intentato in questo momento. Arrivare a fare i play-off per la Serie A sarebbe il coronamento di un sogno per un gruppo che per 8 mesi ha fatto cose straordinarie”.

“Il Vicenza si gioca tutto”

Il Cittadella per i play-off, il Vicenza per la salvezza. Domani la posta in palio sarà altissima: “Ci troviamo difronte ad una buona squadra che domani si gioca tutto, sarà una partita difficile perché il Vicenza si giocherà un’intera stagione in 90 minuti. La struttura della Serie B è fatta in modo che in ogni gara ci si giochi qualcosa, che sia la promozione, la retrocessione o la zona spareggi. Per un calciatore credo siano queste le partite belle da giocare, una battaglia sportiva che ci dirà dove arriveremo. Nel nostro caso il traguardo è straordinariamente positivo e credo dobbiamo viverlo con gioia ma anche con la cattiveria agonistica che serve”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 254 volte