Crotone, Nicola: “E’ il momento di essere folli”

“Il nostro deve essere l’elogio della sana follia, ovvero pensare che domenica tutto sia possibile. Non ci sono più appelli, né calcoli da fare. Dobbiamo giocarcela con grande entusiasmo senza perdere la nostra identità ma consapevoli di poterci avvicinare ad un sogno”. Un sogno chiamato salvezza. Parla così Davide Nicola, allenatore del Crotone, a due giorni dalla sfida dello Scida che vedrà la sua squadra affrontare la formazione allenata da Gigi Delneri. “L’Udinese è una squadra in palla, hanno fatto i nostri stessi punti nelle ultime gare e stanno bene. Sono una squadra molto fisica e la partita penso che sarà divertente. Non dobbiamo sentire pressioni sui risultati, ma continuare a fare quello abbiamo fatto in questo ultimo periodo. La squadra è cresciuta tantissimo, siamo migliorati a vista d’occhio. Abbiamo trovato quel qualcosa che ci è mancato all’inizio del torneo ed adesso dobbiamo solo essere folli nel crederci”, ha concluso l’allenatore del Crotone in conferenza stampa.  

Tre punti per continuare a sperare nella rimonta salvezza, obiettivo sì difficile ma non impossibile. La formazione rossoblù si è allenata in maniera molto intensa quest’oggi allo Scida, con Davide Nicola che ha fatto svolgere alla squadra una fase di riscaldamento fisico/tecnico iniziale, una di lavoro tattico e poi, per finire, esercitazioni sulle palle inattive. Intero gruppo a disposizione dell’allenatore rossoblù, eccezion fatta per Adrian Stoian il cui percorso di convalescenza prosegue in modo positivo. Contro l’Udinese torneranno a disposizione Lorenzo Crisetig e Diego Falcinelli che hanno scontato la giornata di squalifica, sarà assente invece Leonardo Capezzi, fermato dal Giudice sportivo. Al termine della seduta odierna di allenamento ha preso la parola Diego Falcinelli: “L’Udinese è una squadra molto fisica: non sarà facile ma siamo consapevoli delle nostre forze. Sappiamo cosa dobbiamo fare: abbiamo chiaro il nostro obiettivo e daremo tutto per raggiungerlo. Noi abbiamo un sogno importante da coltivare in queste ultime tre partite, sappiamo che è difficile perché le nostre dirette contendenti stanno vincendo, ma noi dobbiamo pensare a vincere e continuare a sperare”, ha concluso l’attaccante del Crotone.

Fonte: SkySport

Commenti