Le pagelle di Atalanta-Milan: Gomez impreciso, buon ritorno di Montolivo

Le pagelle di Atalanta-Milan: Gomez impreciso, buon ritorno di MontolivoRiccardo Montolivo (ansa) ATALANTA
BERISHA 6
Nel primo tempo lo impegna soltanto Deulofeu, che nel secondo lo trafigge in fuorigioco e grazie alla deviazione di Masiello. 
TOLOI 6,5 Una molla nell’anticipo, ma è anche elegante e ha piede non ruvido. Ammonito per avere steso Pasalic con mestiere.
CALDARA 6 Pulito e sicuro, esce spesso a testa alta dall’area grazie a un senso della posizione probabilmente innato. Sbanda un po’ nel finale.
MASIELLO 6 Si concede perfino due stilistici agganci, al cospetto del disorientato Lapadula. Causa il pari con involontaria deviazione.
CONTI 7 Il terzino incursore, oltre a sfornare cross, firma l’ottavo gol: nessuno tra i milanisti della formazione di partenza lo ha ancora fatto, il che dice parecchio
KESSIE’ 6,5 L’oggetto del desiderio del Milan gioca senza strafare, malgrado le premesse: non è sensazionale, però incide lo stesso. Sfiora il 2-0 con un destro radente.
FREULER 6 Qualche pasticcio iniziale in palleggio, prima di prendere confidenza con la partita e di misurarsi con successo nel lancio.   
SPINAZZOLA 6,5 Duettando con Gomez, inguaia il Gomez milanista e soprattutto Kucka: è emblematica l’azione del gol, da lui provocato. Calo fisiologico. 
CRISTANTE 6,5 Un lancio cesellato per Gomez e un buon lavoro da pendolo tra centrocampo e attacco: l’ex si fa abbastanza rimpiangere. Dal 39′ st Hateboer sv.
A.GOMEZ 6 Anche in una serata tecnicamente imperfetta – valga per tutti il tiro da due passi intercettato da Donnarumma – punge sempre le difese: quella del Milan si presta alle punture dalla parte dell’omonimo Gustavo Gomez. Dal 45′ st Paloschi sv.
PETAGNA 6 Gioca di sponda ed è prezioso nel creare spazi per gli incursori. Un tiro sbilenco è però stavolta l’unico frutto da centravanti. Dal 26′ st Kurtic 5,5: un po’ in sofferenza.

MILAN
DONNARUMMA 6
La parata su Gomez sembra inaugurare l’ennesima serata prodigiosa. Subito dopo, tuttavia, non trattiene il rasoterra di Spinazzola ed è compartecipe del gol di Conti. Poi evita il tracollo su destro di Kessié.    
G.GOMEZ 5 Comincia benino, ma presto finisce inguaiato dagli scatti di Gomez e dalle discese di Spinazzola, anche per lo scarso aiuto di Kucka.
ZAPATA 6 Due felici interventi in recupero gli consegnerebbero lo scettro della difesa, ma è torpido sullo scatto fatale di Conti.  
ROMAGNOLI 6 Rimpianto nelle scorse settimane, entra con sicurezza e la nuova difesa a tre gli sembra cucita addosso, anche se è marginalmente corresponsabile sul gol.
KUCKA 5 La posizione di esterno, talvolta sperimentata nel Genoa di Gasperini, lo trova impreparato soprattutto in fase difensiva. Un assist sprecato da Pasalic a inizio ripresa. Dal 13′ st Bacca 6: non è certo devastante, ma aggiunge almeno impeto all’attacco del Milan.
SUSO 5 Fa la mezz’ala e appare a disagio, tolto dall’amata fascia laterale dalla quale si accentrava. Ha meno punti di riferimento e deve fare più spesso l’incontrista, che non è il suo mestiere. Ammonito, sarà squalificato.
MONTOLIVO 6 Sette mesi e sette giorni dopo l’ultima partita in rossonero, torna con la fascia e si riprende la guida del centrocampo. Pressato da Cristante, si sottrae via via alla marcatura. Gioca l’intera partita, segno di efficienza fisica. 
PASALIC 6 E’ il milanista che si avvicina di più al gol, anche se per due volte, di piede e poi di testa, sciupa le occasioni. Ha però innegabile senso dell’inserimento. Dal 33′ st Bertolacci sv: buon impatto, avvia alcune azioni, inclusa quella del pari.
DE SCIGLIO  6 Il cambio di fascia ne conferma la duttilità, ma lo sottopone all’ovvio rischio della precarietà tattica. Si riprende bene, finendo per alimentare alcuni attacchi nel secondo tempo. Dal 45′ st Vangioni sv.
LAPADULA 5,5 Arriva affaticato al tiro, per il gran correre, e i suoi tocchi non sono sempre perfetti. Però ha il merito del passaggio a Deulofeu sull’1-1.
DEULOFEU 6,5 E’ l’unico cui riescano affondi e dribbling, anche se Toloi e Masiello per un po’ lo fermano con successo. Da seconda punta è utile anche come appoggio per i compagni che cercano l’imbucata. Nella ripresa si sposta con ottimo intuito, premiato dal tiro del pareggio. 

ARBITRO Rocchi 5: tutto bene fino alla topica del fuorigioco di Deulofeu, condivisa con l’assistente Passeri. 

serie A

milan ac
atalanta
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti