Caos piazza San Carlo, è morta Erika Pioletti

Le condizioni della 38enne ricoverata dopo il caos in Piazza San Carlo avevano già subito un peggioramento evidente. In giornata le notizie non erano state confortanti, il decesso è avvenuto alle ore 21.56 presso l’ospedale San Giovanni Bosco

E’ morta alle 21.56 Erika Pioletti, la 38enne ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino dallo scorso 3 giugno, quando è stata colta da un infarto da schiacciamento nella calca di piazza San Carlo. I genitori hanno espresso la volontà di donare gli organi. Lo rende noto l’Ospedale San Giovanni Bosco, precisando che “poiché sono in corso indagini da parte della Procura della Repubblica non può rilasciare nessuna dichiarazione”

Nella giornata di giovedì erano arrivate notizie poco confortanti sullo stato di salute della 38enne che era già arrivata in condizioni gravissime in Ospedale la sera del 3 giugno dopo un arresto cardiaco e un forte trauma toracico dovuto allo schiacciamento della folla. Da quel giorno Erika non si è più ripresa e le cure dall’ipotermia alla sedazione non hanno dato gli effetti sperati fino agli ultimi esami che parlavano di “un danno celebrale gravissimo”, fino alla prognosi senza speranza “purtroppo ci si aspetta il decesso della paziente in un brevissimo periodo temporale, al momento non quantificabile”. Accanto a lei i genitori e il fidanzato che era con la ragazza prioprio la sera del 3 giugno. Una morte che influenzerà le indagini in corso da parte della Procura di Torino (sulle cause del panico in piazza e possibili omissioni in controlli, prevenzione) nel senso delle eventuali ipotesi di reato.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 111 volte