Sarri al quattordicesimo posto nella graduatoria dei migliori 50 allenatori al mondo

L’allenatore del Napoli Maurizio Sarri si piazza al quattordicesimo posto della classifica, dei migliori 50 allenatori al mondo,  mettendo dietro di sé nomi del calibro di Luciano Spalletti, Rafa Benitez, Unay Emery ed Ernesto Valverde, che è appena diventato il nuovo allenatore del Barcellona. Niente male per un “quasi debuttante” come il buon Maurizio,che alla sua terza stagione in Serie A si è messo subito in evidenza a livelli internazionali. Proprio il sito di “FourFourTwo” cita le frasi di Sacchi e di Capello a proposito del tecnico azzurro. «Sarri è stato definito un genio da Arrigo Sacchi, mentre Fabio Capello lo ha elogiato come l’uomo che sta cambiando il calcio». Il calcio italiano e non solo, perché il toscano si è messo in evidenza in Europa e nel mondo. La classifica della rivista sarà completata nelle prossime ore, ma per Sarri il quattordicesimo posto è un riconoscimento di prestigio. Davanti a lui si leggono i nomi di Klopp e di Ancelotti, tanto per fare qualche esempio, ma anche di veri e propri mostri sacri come Mourinho, o tecnici vincenti come Zidane o Allegri. Sarri infatti non ha ancora portato a casa un trofeo, e nonostante questo è entrato nei big della panchina. Un buon auspicio, almeno si spera per la prossima stagione.

 

Commenti