Napoli, a Maradona la cittadinanza onoraria

Diego Armando Maradona e Napoli, una delle storie d’amore più belle del calcio mondiale. E ora i tifosi azzurri sono pronti a riabbracciare il “Diez”. Sarà il 5 luglio il giorno dell’attesa cerimonia di consegna della Cittadinanza onoraria del Comune di Napoli a Diego Armando Maradona. L’evento si svolgerà nella suggestiva Piazza del Plebiscito, alle ore 21.00. Lo ha reso noto l’ANSA dopo la conferma di ieri dell’Agente dello storico numero dieci partenopeo, Angelo Pisani, il quale aveva rassicurato tutti ribadendo l’avvenuta risoluzione dei problemi burocratici che impedivano l’annuncio della data ufficiale. La cerimonia sarà curata nei minimi dettagli dall’attore, produttore e regista cinematografico Alessandro Siani, promotore della kermesse insieme al Comune di Napoli, che aveva già precedentemente diretto, dal punto di vista artistico, lo spettacolo “Tre volte dieci” in onore di Diego del 17 gennaio al San Carlo. 

Il connubio Napoli-Maradona rappresenta l’oggettivazione del fatto che quell’amore dalle infinite e disinteressate dimostrazioni esiste davvero. Una delle ultime è quella che vede il suo volto ritratto in un Murales a San Giovanni a Teduccio, in via Taverna del Ferro, ad opera dell’artista Jorit. E’ proprio questo che ha fatto sì che “el Diez” si innamorasse di quella città che lo ha venerato come un Dio. Sì, perchè – come tutti sanno – Maradona a Napoli è molto più che un pezzo di storia partenopea. E’ colui che ha guidato la grande ascesa al primo titolo di campioni di Italia nella stagione 1986–87 e poi al secondo nel 1989-90. Vittorie dentro, ma soprattutto fuori dal campo, contraddistinte dall’intenso profumo della rivalsa. Insomma una vera e propria istituzione. Non a caso Aurelio De Laurentiis, patron azzurro, ha già in mente un ruolo per Diego nella SSC Napoli: “Sarà lui l’ambasciatore del Napoli nel mondo” – ha dichiarato il presidente dopo lo spettacolo del 17 gennaio al San Carlo. 

Fonte: SkySport

Commenti