Cigarini: “Non ho dimostrato quanto valgo”

Luca Cigarini e Gonzalo Higuain (Foto: Ansa)

Il centrocampista, adesso al Cagliari, dopo una stagione senza molto spazio ha voluto salutare la Samp e i suoi tifosi via social: “Qui c’è una grande famiglia, vi auguro tante vittorie”

Le cinque stagioni trascorse come punto fermo del centrocampo dell’Atalanta avevano fatto credere a Luca Cigarini di poter essere un riferimento anche per la Sampdoria di Marco Giampaolo. Il giocatore aveva accettato con entusiasmo la proposta dei liguri, di far parte di un gruppo giovane che una figura esperta come lui avrebbe potuto contribuire a far crescere in breve tempo. Dieci stagioni di Serie A, più due nella Liga spagnola, quando il Siviglia lo prelevò dopo un buon rendimento al Napoli. Tuttavia, quest’anno gli spazi si sono ridotti al minimo e Cigarini è sceso in campo soltanto in sette occasioni, nel corso della stagione. Quattro presenze in campionato, le restanti in Coppa Italia: il totale dice 471 minuti giocati. Troppo pochi, per una stagione intera. Una separazione con i blucerchiati inevitabile, che però lascia ottimi ricordi.

Il centrocampista è passato al Cagliari negli scorsi giorni. In rossoblu cerca il rilancio, dopo un campionato vissuto ai margini del progetto tecnico. Nonostante tutto, Cigarini ha voluto dedicare delle righe d’affetto ai compagni, ai tifosi, alla città. “Purtroppo le cose non sono andate come mi aspettavo ad inizio stagione e mi dispiace non aver potuto dimostrare il mio valore a questa grande piazza, com’è quella della Sampdoria! Ma comunque resto veramente felice e contento di aver conosciuto dei compagni di squadra eccezionali e dei tifosi che sin dal primo minuto mi hanno fatto sentire parte di una grande famiglia. Auguro ai miei compagni e a tutti i tifosi una grande stagione, ricca di soddisfazioni e vittorie” ha scritto l’ex blucerchiato su Instagram.

Fonte: SkySport

Commenti