Italia campione 2006, il ricordo dei protagonisti

9 luglio 2006 – 9 luglio 2017, un’emozione lunga 11 anni che il trascorrere del tempo rende ancora più speciale. Italia campione del Mondo nella notte di Berlino, un successo indimenticabile per il popolo azzurro. Materazzi, la testata di Zidane, le geometrie di Pirlo, la corsa di Gattuso, le parate di Buffon, il calcio di rigore di Fabio Grosso e quell’urlo liberatorio di Fabio Cannavaro con la Coppa alzata verso il cielo: istantanee indelebili negli occhi e nei cuori di ogni tifoso italiano. Protagonisti compresi. “11 anni fa il cielo era blu sopra Berlino”, scrive Massimo Oddo – terzino destro di quella Nazionale – su Twitter. “9 LUGLIO 2006 // 9 LUGLIO 2017 // 11 YEARS Le VITTORIE non vengono mai per caso”, il messaggio di Marco Materazzi, tra i grandi protagonisti del trionfo azzurro in terra tedesca. E capitan Cannavaro? Lui proprio non poteva mancare: “The sky is blue above Berlin. Il cielo è azzurro sopra Berlino”, una frase diventata ormai storica, con tanto di immagine dell’attuale allenatore del Tianjin Quanjian sorridente e con la Coppa del Mondo in mano.

“11 anni fa a #Berlino l’#ITALIA vinceva la sua quarta #CoppaDelMondo!”, il tweet (con tanto di foto allegate) da parte del profilo ufficiale della Nazionale azzurra. “Ci sono momenti che sogni fin da quando eri bambino… #11yearsago #CampioniDelMondo”, la foto pubblicata su Instragram da Pippo Inzaghi che lo ritrae mentre bacia la Coppa. “Sono passati 11 anni!!!!CAMPIONI!!!!”, il ricordo di Simone Barone. Alle celebrazioni dei calciatori si aggiungono anche quelle di diverse squadre della nostra Serie A, che ricordano il trionfo della Nazionale allenata da Marcello Lippi. Italia Campione del Mondo, un urlo forte, eterno. 11 anni dopo, con la mente ed il cuore ancora a Berlino.  

Fonte: SkySport

Commenti